venerdì, novembre 17, 2006

Volgarità

La mail è di oggi, venerdì 17 novembre.
Da martedì prossimo siamo disoccupate, la mia panza ed io.
E hai voglia a parlare di etica e di meringhe.
Nell'impersonale sintassi di questo nuovo linguaggio non hanno più senso la professionalità pregressa o acquisita.
Le ore di formazione retribuite. Gli obiettivi raggiunti.
Nulla vale il valore assoluto dell'assenza di fidelizzazione.
Io sono un numero e una copia nascosta di mail.
La lettera di licenziamento era generica, e genericamente indirizzata a più persone: "La presente è per comunicarti...".
Almeno quindi non sono la sola.
Anche se non mi consola.
Anche se non mi fa stare meglio pensare di aver lavorato onestamente.
Oggi vorrei aver imbrogliato.
Contato ore che non avevo lavorato.
Rallentato ritmi frenetici che invece ho sempre mantenuto.
Così come oggi mi sento imbrogliata io.
Fottuta nel vero senso della parola.
Con tutta la volgarità che quest'espressione trasmette.
Mobilità, la chiamano.
Ma io adesso mi ritrovo col culo ben fermo per terra.

14 commenti:

ABS ha detto...

Azz, mi dispiace tanto... :( Immagino che c'entri anche la gravidanza nella loro decisione, il che la renderebbe ancora più squallida.

Labelladdormentata ha detto...

Non abbatterti! Con la preparazione e l'esperienza che hai, vedrai che in un battibaleno troverai molto di meglio!
Un abbraccione!

StM ha detto...

Se ti sei comportata seriamente non l'hai fatto per loro, dai. Hai fatto bene a farlo, bon (anche perché o truffi in grande stile o non te ne viene in tasca poi molto, no?).

Per il resto, trovarsi col sedere a terra con così poco preavviso non è per niente bello, lo riconosco :|

Anonimo ha detto...

mi spiace!!
attenta ora a non sfogarti con malefici cuccioloni!
siamo tutti con te
dora

pOpAle ha detto...

Mi dispiace tanto, mettila così ti godi di più i tuoi piccoli e ricarichi le batterie per le
prossime "battaglie" lavorative!
Tieni duro!!!
Ale

giuliana ha detto...

ma scusa, come mobilità? la mobilità si applica ai contratti a tempo indeterminato, e se na hai uno non possono toccarti fino al secondo anno di età del bambino.
se invece è un contratto a termine, allora temo proprio che la tua panza abbia una notevole responsabilità :-(
ma non rimpiangere quello che hai fatto, la tua soddisfazione nel fare il tuo lavoro non te la può togliere nessuno, nemmeno retrospettivamente. piuttosto pensa, con gli ormoni che hai in circolo in questo periodo ti verranno un sacco di idee. ti abbraccio e ti faccio un in bocca al lupo di tutto cuore
g

adelina ha detto...

Hei Meringa! Mi Spiace tanto, anche io sarò a culo a terra dal primo dicembre, ma tu non mi sembri una che può restare a lungo in questa posizione. Sono sicura che troverai un altro lavoro o ti inventerai qualcosa in quest'Italia di toppe al culo!
GOOOOOOODLUUUUUCKKKKKK!

Annachiara ha detto...

Per uno strano gioco della sorte, non è nemmeno per la gravidanza che non mi hanno rinnovato il contratto...non l'avevo ancora comunicato. E' solo che alla mia simpatica società americana conviene di più portare tutto in Irlanda che tenere delle persone pagate bene in Italia....

giuliana ha detto...

ma hai sentito un avvocato? magari puoi portarti via un po' di soldi...

coneja ha detto...

Mi spiace tanto, so bene come ci si sente!
Stai su!
Un abbraccione, cara Meringa.

lemoni ha detto...

cazzo annachià...mi dispiace un sacco...e mi ritornano in mente un sacco di brutte cose patite appena la Michi è nata...e lo 'stronzo' che temporeggiava perchè gli piaceva la mia sostituta e non aveva intenzione di pagare un altro stipendio.
Poi però la mia sostituta gli ha fatto una bella vertenza e lui mi ha fatto riconquistare il primo posto nel suo cuore!
Merdaccia!Intanto sò stata un anno senza 'nà lira...brrr che brutti periodi...ma tu intanto pensa a stare serena per il cucciolino che si stà formando...mi fai un sorriso? Dai...anche se preferiresti sparare un bestemmione!
Ti abbraccio tanto
Graziella

Anonimo ha detto...

Stai Su donna sopra l'altr, ecchecazz!
Un bacione dai sardpuglifasc-comunisti!!!....ma dallontano

Usappazz

Roby ha detto...

... mi dispiace tanto, davvero... in questa m. di mondo del lavoro non puoi mai rilassarti!
so che ora non è facile ma mandali aff.... e parti al contrattacco, sei una tosta e ce la farai!
nel frattempo goditi i tuoi piccoli e poi, come ti hanno già consigliato, vedi se è una cosa che potevano fare altrimenti di devono risarcire in qualche modo!
in bocca al lupo, akunamatata!

adelina ha detto...

Meringa ma che fine hai fatto?
Ti sei rialzata?