martedì, novembre 07, 2006

Parrucca o check-up?

E' da febbraio che non vado dal parrucchiere. Quel pomeriggio portavo mia figlia alla festa mascherata che facevano in ufficio da mio marito. Hai presente quelle occasioni in cui devi dimostrare di essere bella forte e soprattutto madre perfetta. E io decisi che era tempo di farmi risistemare il look dalla mia parrucchiera di fiducia, che però, da quando sono andata a vivere in campagna, si è molto allontanata da casa mia. Ma si dà il caso che fosse molto vicina all'ufficio del mio amato consorte. Quindi quel giorno lì cadeva a fagiuolo. Per cui, con pupa e maschera a carico, andai a rifarmi la cotenna. Quella fu l'ultima volta ad oggi. E mi trovo costretta a considerare che è giunta l'ora di reinvestire del danaro sonante per il mio restauro, se non fosse che il pagamento di quella dannata assicurazione on-line mi ha lasciato il conto completamente a secco.... Ma in fondo a me cosa importa? Non ho un capo cui rendre conto. Di giorno lavoro al computer vestita come una stracciona in attesa di andare a riprendere mia figlia all'asilo e di notte....lascio a voi l'immaginazione con la speranza che mio marito si tenga gli osceni dettagli per sé. E quel che più conta: non ho un capello bianco! Sarà proprio necessaria questa seduta dal parrucchiere quando proprio ieri, spazzolandomi la folta chioma bagnata, mi sono stirata l'interno del gomito a causa dello sforzo (i miei capelli si annodano tra loro appassionatamente, essendo ricci come grovigli)? Sarà l'ora di sbrogliarla questa matassa? O non devo piuttosto pensare ad andare da un medico per rifarmi un check-up?

8 commenti:

livia ha detto...

Ma vieni da me tesoro!! Trucco e parrucco ti lascio di stucco!! Sono anche gratis! Puoi fare le nozze coi fichi secchi e avere un fiume di ringraziamenti!! Livia

adelina ha detto...

Cara Meringa anche io ho un groviglio di capelli ricci...orribile!
Da sempre credo che la mia bellezza sia ignota ai più perchè la mia chioma non mi rende giustizia e periodicamente mi affido alle mani del parrucchiere sperando in un miracolo...no, non è mai avvennuto. Il che, dopo aver versato il soldo, è molto snervante. Io faccio ormai così: li ignoro...e anche gli uomini ignorano me!

gigio ha detto...

psziSei pure gravida! Non puoi trattare i capelli più di poco, sennò magari ti esce un figlio geneticamente modificato!
Perchè non ti rapi a zero? E' economico e molto igienico, e magari lanci una nuova moda molto trendy ai Pariolazzi, dei quali, è noto, sei arbiter elegantiarum da tempo immemore!

seamus ha detto...

Ma no! La Meringa non può raparsi a zero!
E' una questione di affetti!
Ha dato un nome a tutti i suoi quarantadue capelli e organizza una messa funebre con tanto di requiem ogni volta che uno di essi rimane impigliato nel pettine.

No. Direi che sarebbe crudele.

Anche perché se ad una donna togli i capelli non può più scrivere e parlare della sua pettinatura. Un dramma! ;-)

Panzallaria ha detto...

anche io lavoro al pc a casa, da very straccion e vado dal parrucchiere una volta l'anno.

Il bello è che quando ci vado tutti se ne accorgono e mi fanno i complimenti...insomma: vale la pena vivere una vita da stracciona, secondo me, per quell'unico momento di gloria in cui, prendendoti cura dei tuoi capelli e di te, sembrerai ancora più bella...

ma non avevo capito che sei gravida anche tu!!!???

abbasso la teoria che per forza le newmamme devono avere i capelli corti...

femmene siamo e femmene rimaniamo!!!!!!!
;-)
ti ho inserito tra i blog amici, finalmente!

Labelladdormentata ha detto...

Andare dalla parrucchiera fa bene prima di tutto allo spirito. Qualcuno che si occupa di te e del tuo benessere. Poi andare dalla parrucchiera è un dovere sociale: ti permette di mantenerti aggiornato su matrimonidivorzinascitetradimenti di attori, attrici, veline, calciatori, ovvero sui vipssss.
Per quanto riguarda i miei capelli....stendo un velo pietoso! L'intervento della parrucchiera è praticamente inutile, visto che appena esco dal negozio essi si afflosciano miserevolmente sul cranio. Così diversi anni fa ho preso la drastica decisione di tagliarli cortissimi e nel contempo di smettere di giocare con il loro colore lasciandoli "nature".

Annachiara ha detto...

x Livia: Ma tu NON sei la mia parrucchiera di fiducia. E se mi rovini quei 4 capelli che c'ho?

x adelina: oh no, adelina, non ci credo che gli uomini possano ignorare una similchiomafulva!

x gigio: sai bene che ora NON è il momento di parlare di modifiche genetiche, essendo io ancora in dubbio se farmi bucare la pancia o meno!

x seamus: A te NON ti commento!

x panzallaria: eh sì, bella sono incinta anch'io, di molto meno panza che te, oviamente! Abbiamo molte cose in comune! Grazie del link!

x labella: vedo che ormai ti sei calata definitivamente nel coté scerlocca!!!

ABS ha detto...

In effetti quando si annoda tutto indistricabilmente (io ho una chioma rispettabile), è una faticaccia... la tentazione di prendere la motosega e claudiobisizzarsi è notevole.