venerdì, novembre 03, 2006

Quella cosa....

Cazzo, cazzo, cazzo!!
Donne, non è arrivato l'arrotino!
Ma dico, cos'è che voi avreste sempre desiderato che il vostro uomo facesse?
Ah, ce ne sono di cose! - direte voi, con aria sognante.
Beh, sì, ce ne sono - rispondo io, più realisticamente.
Magari qualcuna ne ha fatta.
Eh sì, certo, per meritare la vostra presenza al suo fianco, qualcuna ne deve pur aver fatta!
Eh, ma allora cominciamo a quantificare!
Beh, il mio mi ha fatto un sorpresone. E' arrivato a Parigi, mentre ero all'ospedale quasi morente. Tutti lo sapevano tranne me (che lui arrivava, non che dovevo morire!). Erano cinque mesi che ci conoscevano. Ci eravamo visti quattro volte, suppergiù. Ma lui ha preso il treno di notte e si è precipitato al mio capezzale. Che momento clou! Questo avveniva circa quattro anni fa. Ma io sono ancora commossa. Ed è per questo, forse, che dopo altri cinque mesi ci siamo sposati.
Ma ormai questo è archivio.
Perché, è ovvio, qualunque femmina sessualmente attiva, ma anche qualcuna non, desidera che il proprio uomo, od anche un qualunque uomo sulla faccia di questa avara terra, faccia una follia per lei!
Ecco, ma definiamola, questa follia. Perché mica tutte possono essere chiamate tali. Cioè, mi spiego: ad esempio attraversare la città in macchina per andare a mangiare pesce sul mare, secondo me non è una follia. Ma magari una quindicenne che non ha mangiato mai pesce (evitiamo i doppi sensi, per favore) in vita sua, pensa che il suo uomo abbia fatto una magia per lei quella sera. Il fatto è, però, che io non ho più (e da un pezzo) quindici anni. Per cui il mio uomo, per sorprendermi, dovrebbe fare qualcosa di veramente speciale, chessò attaccare un assegno in bianco su un catalogo della Costa Crociere, ad esempio!
No MA CI PENSATE????????????????? Io la conosco la moglie di quest'uomo e la invidio da morire!!!!
Ma ve lo immaginate? Il giorno del vostro primo anniversario di matrimonio, lui che arriva con questo pacchetto. Voi tutte tremanti (ma mai vi immaginereste una cosa simile!) lo aprite e ci trovate dentro praticamente una cambiale per la felicità!
Marito mio, perdonami, perché ho peccato in pensieri, parole, opere e soprattutto emozioni. Il mio cuore non ha retto alla notizia. Ho provato quel sentimento chiamato invidia. Non tanto per i soldi. Quelli vanno e vengono. Per tutti. Ma per l'idea! Cavolo, l'idea! Avere pensato ad una cosa, una cosa....una cosa così....così favolosa! Basta, bisogna che smetto, sennò scoppio!

13 commenti:

adelina ha detto...

Meringa cara, vuoi sapere che cos'è Costa Crociere? una vacanza per vecchi rincoglioniti, per donnete insulse, per uomini che da giovani forse potevano tentare la fortuna da Maria de Filippi (o Filippo de Maria?).Insomma se a me il mio uomo mi regalasse una vacanza su una nave addobbata a festa dove non si può entrare nel ristorante senza abito da sera, io penserei che siamo agli sgoccioli, che è finita la passione e addio avventure temerarie...in tutti i sensi!

seamus ha detto...

Cavoli!
Adelina, sei la mia salvatrice!
A me non solo le crociere fanno venire l'orticaria ma con le mie possibilità a mia moglie avrei potuto spillare al massimo un assogno in rosso su un catalogo della Crosta Crociere.

giuliana ha detto...

evvia, non è mica che una voglia per forza la crociera! quella è la materializzazione del sogno (adelina, inutile negarselo, tu non hai mai sognato di entrare in un salone in abito da sera? ma vààà! :-)), ma ogni tanto una sorpresa ci starebbe bene... e sono certa che la passione e le avventure temerarie ne uscirebbero ritemprate!

Annachiara ha detto...

uè seamus: e adesso che fai a giuliana? L'ammazzi??? ;-))
Adelina, paarliamoci chiaro: a me non me ne frega niente della crociera in sé. E' l'idea, il pensiero! (e poi magari l'assegno non è manco coperto!)
Giuliana: come sempre grazie!

adelina ha detto...

va bene la sorpresa è importante! capisco anche che poi ognuno ha i suoi desideri da esaudire e forse per qualche donna sarà anche bello entrare in abito da sera in un salone...e/o fare una costa crociera.
Nella mia scala di valori queste due cose non ci sono, io sogno di stare due mesi a Istanbul, uno a Damasco e uno al Cairo. Comunque un regalo bellissimo non deve essere per forza COSTOSISSIMO...ci sono cose che non si possono comprare per tutto il resto c'è...già lo sapete!!!

livia ha detto...

Secondo me tuo marito si è fiondato al tuo capezzale parigino per accertarsi che non gli facessi sorprese tipo rimetterti più in fretta! Però è rimasto deluso!! Aveva portato anche il catalogo delle pompe funebri parigine (le pompè!!)per darti una degna e sicura sepoltura! Ma la vita ha voluto altro per te...
E' vero, ha ragione adelina, le crocere di qualunque marca siano so pe vecchi non rincojoniti ma già morti!! Eppoi non ti è bastato l'esempio nobile di tuo cugino che si sarebbe impiccato all'ancora della Costa Crociere pur di tornare prima sotto ehm...a terra?
Coraggio, vuoi mettere una bella sorpresa di tuo marito a letto con una bella donna? Che fico, tu con in testa un fascione di corna! Che fichissimo, già divorziata a 37 anni!! Megafichissimo, grassa, con il pancione, cornuta e scaricata!! Eh si, queste so sorprese che ti rafforzano altro che quel bidè della Costa Crociere!! Livia

ABS ha detto...

Boh, a me le crociere non sembrano così male, sarà che vedevo troppo Love Boat da piccolo. Una crocerina (se qualcuno mi pigliasse a cantare a bordo) me la farei volentieri. Certo che stupire diventa sempre più difficile e costoso...

adelina ha detto...

...comunque vi voglio informare che, visto che il mito della crociera è in calo, oggi, si può fare una crocevacanza anche a tariffe accessibili...insomma sono in SALDO! Si sfoggiava la vacanza in crociera ai tempi in cui, come direbbe pulsatilla, per darsi un tono si iniziò a dire "blè" al posto di "blu" e "in oro" invece che "d'oro", ma ora la crociera è sull'orlo del fallimento. Quindi, il tuo amico, alla moglie ha buttato un bel fumazzo negli occhi...forse hanno solato anche lui...

gigio ha detto...

Quando uno i soldi ce l'ha, che cacchio di sforzo e di fantasia è regalare un assegno in bianco? Specialmente su un catalogo di Costa Crocere!
Io amo troppo la mia donna per regalarle una tale idiozia. E comunque la sorpresa vera, il triplo salto carpiato è quando uno si stacca "un pezzo di carne" per dartelo, e non degli stupidi soldi. Il viaggio a Parigi al capezzale è un regalo difficilmente eguagliabile. La crociera e il vile assegno non valgono un decimillesimo della fatica che ha fatto il TUO uomo provato dal viaggio in treno per chiedere il numero della tua stanza a una spocchiosa receptionista francese di un ospedale di Parigi, considerato che lui parla francese quanto me...

Annachiara ha detto...

Ma scusa, gigio, pensi che tua moglie abbia smesso di sognare solo perché l'ami? ;-)

gigio ha detto...

Noooo! Ma proprio perchè l'amo so bene che l'ultima cosa che desidera e la renderebbe felice è una crociera (Costa pergiunta!)

Strè ha detto...

Ebbene sono tornata! e comunque la pensiate, NOI ce la siamo goduta e in modo particolare perché siamo stati 11 giorni insieme , senza dover pensare alla vita quotidiana, e, provare per credere, si sta appassionatamente bene

Annachiara ha detto...

Oh, finalmente la diretta interessata!
E diglielo a mi' sorella che la crociera non è un bidè!