domenica, ottobre 08, 2006

Schfogo con la ch!


Ho passato la notte in gran parte in bianco.
Chi vince tra me e lei? Lei, senza dubbio. Lei ha potere. Ha ascendenza. Ha il coltello dalla parte del manico. Ha il pianto facile e ricattatorio. Ha bisogno di essere accudita. Curata. Ha potere di rifiutare tutto. Di accettare. Lei ha la capacità di diventare una punta acuminata o un gomitolo di lana. E' l'unica che riesca a farmi alzare dal letto alle tre di notte. Se penso che quando sono tornata da Parigi avevo gli incubi: ero ossessionata da qualcuno che entrava nella nostra stanza e voleva farmi del mare (niente sesso, spiritosoni!). Ora non ho paura di nulla. Faccio da scudo ai pericoli del mondo. Cerco di ritardarli il più possibile. Quando gli ospiti del vicino di sotto se ne vanno alle quattro di notte sbattendo il portone, sono fortemente tentata di presentarmi di sotto e decimarli. La piccina si sveglia ed il suo pianto diventa incontenibile. Non riesco però a prendermela con lei, ma solo con questi giovani d'oggi che non sanno far altro che divertirsi, mentre noi quasi quarantenni, che abbiamo il torto di essercela già goduta la vita (ah, che goduria!), stiamo a casa ad accudire i nostri pargoli. Senza nemmeno sky o l'antenna parabolica ad evitarci qualche reality.

5 commenti:

Panzallaria ha detto...

ahhh questi giovinastri con i loro motorini rombanti e le sigarette di erba!!!

ahhh che vergogna, invece di andare a lavorare...

;-)

Tutta la solidarietà del mondo da parte di chi - ora - è nel limbo, a metà tra la vita gggiovane della trentenne senza figli che stava fuori direttamente dal mattino al dopoaperitivo e quella della mammanda che presto passerà le notti in bianco ma non a parlare di senso della vita con qualche amico...

In bocca al lupo e tieni duro che poi quando sarà più grandicella vedrai che assaporerai ancora di più il meritato sonno...

un salutone
Panzallaria

pOpAle ha detto...

Cara Anna, devi anche mettere in conto che lei ha meno anni e molta più resistenza!
RESISTI!
un abbraccio
Ale

Annachiara ha detto...

Panzallà, io in realtà sono viziata, perché non ho mai passato molte notti in bianco con la mia pupa. E' proprio per questo, forse, che svegliarmi in piena notte mi pesa così tanto....e poi c'ho un marito tanto bravo che si alza lui, tranne quando sta male in stato catatonico. E quelle notti, sta' sicura che la piccina si sveglierà cento volte. E urla pure sempre "Papi, papi". E ho anche l'impressione che sia leggermente delusa quando mi vede apparire....

Anonimo ha detto...

la prossima volta chiamami...si aspetta un'oretta, giusto il tempo che i rumorosi del piano di sotto si siano addormentati, e poi....io e le mie scarpe da flamenco facciamo faville alle 4 di notte!!!
tantola pupa l'hanno gia' svegliata i fracassoni...
cia'

Annachiara ha detto...

Certo, bella cicciottona mia, e poi dormi sul canapé, se i cristoni qua sotto ti lasciano viva!!!