lunedì, giugno 19, 2006

Radio America

Ambientazione country. Minnesota. Dov'è? Un puntino nella carta geografica americana.
La storia? Abbastanza insignificante.
I personaggi? Pittoreschi grandi attori.
Sopra tutti il mio ex-sex-symbol preferito Kevin Kline doppiato dallo strepitoso Luca Biagini.
Io spettatrice abbastanza disorientata da un film che non arriva mai al dunque.
Ti aspetti che esploda, che denunci, che faccia satira dell'impero americano.
Come il buon Altman ci ha sempre ben abituato.
E ti ritrovi con in mano un mucchio di smielate canzoncine country, un presentatore senza palle, un fantasma che si aggira sul palco a causa di una barzelletta sui pinguini, un'aspirante suicida che diventa manager in carriera, una coppia di strampalate sorelle folk singers, due sboccati cowboys petomani. Too fake.
Sinceramente mi aspettavo di più dal salace american critic.
O comunque mi aspettavo qualcosa oltre le brillanti interpretazioni attoriali.

2 commenti:

RAEL ha detto...

A quanto pare quella stazione radiofonica e quel programma in particolare rappresenta una parte importante della cultura popolare americana. Il presentatore nella parte di se stesso ne è un'icona. Come anche il personaggio dell'addetto alla sicurezza, il mitico Kline.
Anche la Donna Pericolosa è un personaggio noto.
Insomma... a noi arriva come uno scatolone di robba kitsch e insignificante ma per quei montanari americani era qualcosa come un film su Pippo Baudo, Renzo Arbore e Mike Bongiorno insieme.
Leggi questo articolo per saperne di più

Annachiara ha detto...

Speravo che questo programma fosse autorevole almeno in America!
Comunque rimane per me un film che ha un senso solo da loro. E' come se in Italia facessimo un film sulla trasmissione del Ruggito del Coniglio! Qui sarebbe divertentissimo. Mi sa che in America ci tirerebbero i pommidori!