giovedì, settembre 28, 2006

Tutto questo è noiaaaaaaaaaaaa

Sarò noiosa. Ma forse senza mia figlia mi annoio proprio. Però il principio è che comunque cerco di annoiarmi il meno possibile. E come fare, direte voi, se il tuo destino è quello di muffire in casa aspettando che sia l'ora di andare a ritirare il pacco all'asilo? Eh, cari miei, non è facile. Bisogna inventarsele, le cose da fare! Allora gironzolo sul web e a volte rido da sola come una matta. Ma ridereste anche voi se vi trovaste di fronte a questo super blog: http://www.umarellsblog.it/
Il blog dei fancazzisti di mestiere. Altro che casalinghe! E poi, niente, ovviamente mi imbatto anche in posti (e post) assolutamente insignificanti. Parole vuote fors'anche per chi le scrive. Ma in quel caso poco importa. Perché sicuramente è un problema ininfluente per chi scrive, ma certo anche chi legge, legge una volta e poi bastà (con l'accento, alla francese). Il dettaglio più inquietante è che probabilmente l'autore del blog più divertente del mondo non sa di esserlo, mentre quello del blog più palloso è convinto di essere ultrainteressante. In realtà, quello che mi premeva to point out in questo post è l'estrema generosità del lettore, che si presta ad un bombardamento di stronzate senza avere altra arma per sottrarsi che il suo dito indice. Badate non del pur sempre efficace medio, ma solo ed esclusivamente dell'indice comandante il topetto sul computerino. E l'uso di tutti questi diminutivi non riduce di nulla l'efficacia del concetto (almeno per me e il mio QI). Grazie a tutti di essere stati con me. Di averlo voluto. Di non essere andati via sbattendo la porta (anche volendo sarebbe stato difficile). E di preservare il vostro dito meglio per altre - migliori - occasioni!

7 commenti:

livia ha detto...

vabbè ma si da il caso che io sono stata quasi obbligata a leggere le tue minch...ehm...divertenti considerazioni agrodolci sul perchè e per come siamo nell'universo e ci è toccata in sorte una figlia saltellante e casinara e un marito che vorrebbe andare all'asilo invece che a lavorare!! E' solo per amore sorellesco che mi ricavo circa 5 minuti del mio insignificantissimo tempo per dilettarmi con le tue mega stron...ehm...simpatiche riflessioni!! Sai cosa mi succede se non lo faccio? Hai idea cosa potrebbe uscire dalla tua bocca contro la mia inerme personcina? Comunque va bene anche così!! Liv

Labelladdormentata ha detto...

Eheheh! Umarellsblog è la quintessenza della bolognesitudine! L'Umarell e la Zdaura sono personaggi tipicamente bolognesi dalla vita particolarmente complicata!
Grazie per averlo apprezzato!

Annachiara ha detto...

Ecco è proprio dal tuo blog che ho tratto la citazione. Ma secondo me la tipologia del personaggio si può estendere tranquillamente all'umanità tutta. L'umarello siamo in qualche modo tutti noi!

Anonimo ha detto...

Ciao, sono l'autore di UMARELLS, se non ti bastano le foto, sappi che altre foto di UMARELLS le puoi trovare su http://umarells.splinder.com . Zentsalott di tutt.

Danilo "Maso" Masotti

Annachiara ha detto...

Che piacere Danilo avere due parole da te che sei così "IN" col tuo super blog! Ancora stamattina avevo bisogno di tirarmi un po' su e sono andata a sganasciarmi dalle tue parti. Poi, per noi romani assume anche un non so che di esotico!

Labelladdormentata ha detto...

Annachiara, soprattutto ricordati: dietro ogni umarell, c'è una zdaura che si rispetti! ;-)

Panzallaria ha detto...

da bolognese appoggio in pieno le considerazioni della bella addormentata...

gli umarells e le zdaure (mia suocera l'annovero tra esse) sono una delle 7 meraviglie della nostra città...oltre a tette, tortellini e altre cose che è meglio non dire...e quei blog sono uno dei nostri vanti!!!

per quanto riguarda l'insulsaggine delle mille cose che si possono leggere sul web, credo che faccia parte del gioco e della scelta del lettore - esercitata proprio dal ditino di cui parlavi - e per fortuna!!!

A noi blogger non resta che cercar di mettere qualcosa di poco più del meno sulla rete, sperando di non insozzare troppo l'aere e che i 2/3 lettori che ci leggono, lo facciano con piacere...