mercoledì, marzo 29, 2006

C'è da spostare une macchina!

Mio marito ultimamente si ammala spesso. E si ammala sempre in contemporanea alla sua autovettura. Empatia automeccanica. Ma se mio marito guarisce, questa volta non è toccato alla sua autovettura. In tutta fretta bisogna trovare una soluzione. La mia vecchia Y10 non basta alla bisogna. E allora ci imbarchiamo in un epico attraversamento della metropoli, io, lui e la prole, per andare a cercare una macchina usata. Per una nuova, ci hanno proposto un finanziamento di sette (7!) anni. Che quando si finisce di pagare è già da buttare! Allora non ci resta che piegarci all'usato: macchina che possa contenere noi, figli e vettovaglie, magari dormirci dentro se siamo in viaggio. Mio marito apprezza particolarmente i tavolini ribaltabili nei sedili dietro. Gli dà un'idea di comfort. A me non me ne frega niente. Basta che lui guarisca, ché non si può stare malati ogni due settimane. E nemmeno senza macchina. E ci danno persino il finanziamento. A mio marito ci brillano gli occhi. Non riesce a crederci, ché nessuno l'ha mai giudicato solvibile! Certo ora viene il peggio visto che bisogna pagare le rate....Mi son scordata di dirgli che quando finirà avrà superato i quaranta!

1 commento:

Marco ha detto...

Un uomo soffre sempre per la propria vettura; l'unica cosa che può montare tutti i giorni.