sabato, maggio 01, 2010

Io vorrei, non vorrei, ma se vuoi....


Era d'uopo andare a vedere le circonvoluziooni amorose di quel bel pezzo del Favino.
Però, ecco, al di là dei patinati ambienti soldiniani, ché lui in questo è un maestro, per cui niente da dire, ho dei seri dubbi sulla credibilità della storia in sé.
Che messaggio vuole dare questo film? Parlare di tradimento? Parlare di sentimenti? Parlare di difficoltà economiche? Ne avevo sentite di tutti i colori prima di andare e sinceramente io non ho trovato nulla di ciò che era stato pomposamente annunciato: esplorazione dei sentimenti, dicevano molte recensioni.
Io ho visto molta esplorazione, anche fugace, di corpi, molti intensi primi piani, ma non ho"sentito" niente.
Quello che mi scoccia di più, in una serie di luoghi comuni inquietanti, è che per una volta il compagno orsacchiotto non è veramente un soggetto. E' un uomo che non ha la fortuna di essere attraente, ma che ha tantissime qualità come essere umano e soprattutto per far funzionare un rapporto. E ovviamente uno così va tradito.
Ma tradiamo uno che ci ignora, che non ci dà nemmeno un bacio la mattina, non uno che ci lascia la colazione pronta quando esce! Cazzo. E, soprattutto, una carina e friccicarella come la protagonista aveva tutte le possibilità di trovarsi un compagno della vita figo come Favino. Invece di vivere con un orsacchiotto peloso e tenerone, nonché bruttarello, per poi tradirlo col figo sposato e padre squattrinato.
Tutti abbiamo bisogno di evadere dalla nostra grigia routine. Tutti.
Ma molto spesso dimentichiamo che basta poco per ravvivarla.
Che, in una coppia, la guardia non deve essere abbassata mai.

29 commenti:

Minu ha detto...

ho dunque risparmiato sette euri?
li ho comunque investiti nella gita del lenzuolo di fichi&uova, potrà osservare un uomo sempre avvolto nel lenzuolo seminudo.. che il castigo di DIO non mi fulmini neh?!?
Sulla guardia da non abbassarsi mai.. sante parole meringotte, sante!
Occorre investire continuamente, io remore dagli sbagli del passato, sto investendo, l'altra parte idem. Non mi lascia la tazza della colazione pronta però.. diciamo che sta soddisfando ogni mia fame culturale, ANCHE

chit ha detto...

Non credo purtroppo esistano regole o formulette magiche per portare avanti un rapporto. Non ho visto il film, non credo lo vedrò, per il momento duro felicemente da 19 anni e non intendo farmi "influenzare" da altri :-D
Un abbraccio e buon primo maggio a te e tutti i lettori ;-)

patrizia ha detto...

non ci sono regole uguali per tutti ma meringa hai ragione... bisogna impegnarsi per far andare bene quello che si ha, ciò su cui si è investito..

Maurice ha detto...

A parte che devo ancora incontrarne una che voglia tradire con il bello sposato e marito squattrinato, serve veramente poco per ravvivare un rapporto di coppia? O è poco per una persona e tantissimo per l'altra? Così tanto da diventare impossibile?

Annachiara ha detto...

@ minu: la soddisfazione della fame culturale SEMPRE sopra di tutto! ;-)

@ chit: beh, 19 anni è un buon pulpito da cui fare la predica...una predichetta? Piccola piccola?

@ patrizia: penso che a non impegnarsi tutto viene presto a noia....

@ maurice: infatti io sono d'accordo con te. Io penso che quando si è stanchi, basta poco per scantonare....anche con uno squattrinato. Ma non quando le cose funzionano, cavolo!

Clelia ha detto...

se si abbassa la guardia e' finta. la coppia vive non di routine ma di emozioni continue . se finiscono si scrive la parola fine.

Clelia

Laura ha detto...

"abbassare la guardia"....è un'espressione che capisco....ma "Coppia".... no, proprio no....che significa questa parola????

Annachiara ha detto...

@ clelia: ciao Clelia, sono d'accordo, anche se la routine è una bella piovra...

@ laura: l'è dura!

stefano ha detto...

cara meringa, ho letto il tuo commento su il fatto quotidinao e mi sono incuriosito, così sono venuto sul tuo blog e ti do' perfettamente ragione. forse è dell'uomo crearsi degli ostacoli e superarli, incasinarsi la vita, quindi il fidanzato tenerone e affettuoso non ci aiuta molto da questo punto di vista:-)

Annachiara ha detto...

@ stefano: ciao stefano, sono d'accordo con te. Però a che pro sputare empre nel piatto in cui mangiamo, per bello pieno che sia?

LGO ha detto...

Capito niente! Vabbè, il film non l'ho visto...
Mo' parto lancia in resta contro il coinquilino semi addromentato. Dici che potrebbe apprezzare? ;-)

triboluminescenza ha detto...

Non bisogna mai trascurare il rapporto, il partner (nemmeno assillarlo, ovviamente), ma penso che molto dipenda dal carattere.

Annachiara ha detto...

@ LGO: in che senso "Capito niente"? Ah, secondo me non gradirebbe...io domenica l'ho lasciato dormire fino alle 11h30. Vale 30 punti!

@ trappoletta: dal carattere di chi? Del trombante o del trombato? ;-)

takajiro ha detto...

a me sti film italiani tutti intrecci, tradimenti, presomalismo, moralismo, tipico italianismo...beh si insomma, mica mi piacciono poi tanto

Annachiara ha detto...

@ takajiro: giustamente tu preferivi sesso e basta! ;-)

Lunga ha detto...

passa da me! c'è un giochino scemo ad aspettarti!

RossaNaturale ha detto...

Hai perfettamente ragione ma un film su una donna che fa di tutto per salvare il proprio rapporto stabile dalla routine e non tradisce il consorte, pur avendone le occasioni (tipo con uno come Favino!!) è un film che proprio non vorrei andare a vedere :-)

Annachiara ha detto...

@ lunga: tesora, non ti dispiacere, ma io i meme non li faccio....

@ rossanaturale: porca vacca, rossa, in un certo senso c'hai ragione...

triboluminescenza ha detto...

@ laPresina: entrambi ;-)

Annachiara ha detto...

@ toffoletta: allora stiamo freschi! ;-)

triboluminescenza ha detto...

@ Annermelinda: azz... e io che bramo il caldo torrido ;-)

Annachiara ha detto...

@ torridella: senti, e l'amore per il caldo torrido pure dipende dal carattere?

Panzallaria ha detto...

dì la verita: era il giorno dei lavoratori e si è trombato eh, a casa Meringa??? ;-)

a parte gli scherzi: bellissimo film. mi hai convinta, il bonus cinema non lo spenderò per questo film ;-)

Bia ha detto...

Io non credo che un belloccia non si possa innamorare di un orasacchiotto, non tutti sono superficiali, (compresa me): sono fermamente convinta che la bellezza è negli occhi di chi guarda e conosco un monte di belle ragazze che stanno con dei roiti certo.. contente loro!!! sono anche fermamente convinta che la vita ti colpisce alle spalle quando meno te lo aspetti e tutto può, purtroppo, succedere ecco perchè andrò a vedere questo film, poi bello o brutto, lo deciderò lì per lì. "More real than fiction"

Annachiara ha detto...

@ panzallaria: almeno il primo maggio...sai, superati i 40 si sogna Favino e si ha Marcolino! ;-)

@ bia: ciao Bia, non ho dubbi che la vita possa sorprendere in qualsiasi momento. Quello che volevo dire è che il tradimento avviene, almeno in genere, quando qualcosa nella coppia non funziona, quando c'è una trascuratezza di fondo per l'altro, quando l'attenzione all'altro non è più desta. E la coppia bellona-orsacchiotto non lasciava presagire niente di questo genere. Cioè io, come donna, come moglie, non riesco a capire che necessità ci sia a tradire se non ci si viene in qualche modo "forzati". Siamo poi in un mondo in cui se non si è in grado di essere fedeli (cosa che può tranquillamente essere) si ha la possibilità di non impegnarsi seriamente con qualcuno. Poi, nel film c'è una cifra stilistica comunque allettante. Sono sicura che non ti pentirai ad andarlo a vedere!

stripedcat ha detto...

a proposito di affinita' elettive cinematografiche ieri sera io e cielomiomarito ci siamo fiondati nella visione piratata di ratatouille.

la scena dei topoloni che fanno finta di essere piastrelle vale tutto il film!

ridere aiuta. tutto!
e anche commettere crimini di pirataggio cinematografico cementa la coppia....

Annachiara ha detto...

@ stripedcat: e insomma, quello che stai tentando di dirmi è che anche il cartone cementa....

valewanda ha detto...

Volevo vederlo e l'ho visto, la tua recensione è interessante e la condivido, e proprio perché la condivido il film mi ha comunque scosso, ha toccato qualche corca, a volte succede, e non mi pento di essere andata. Ciao, Valentina

Annachiara ha detto...

@ valewanda: ciao! Beh, le corde il Favino le corda sicuramente, mettiamola così! ;-)