lunedì, aprile 12, 2010

In vino veritas


La serata si preannunciava un po' tristanzuola.
Pensavo di rimanere chiusa in cucina con la mia fantastica amica D., mentre maschi scelti degustavano in salone dell'ottimo vino da intenditori, in una atmosfera da real happening, la cui conditio essenziale era l'assoluto silenzio. Ero stata estromessa dall'happening perché l'amico L., l'organizzatore dell'esperimento di arte sommeliera, aveva giudicato che io non sarei mai riuscita a rimanere due ore in religioso silenzio degustativo.

E non hai torto, amico caro, non hai torto.

Ma continuerò a volerti bene, perché la serata di sabato mi ha dato la prova inconfutabile della superiorità della femmina sul maschio, dell'adattabilità estrema dell'animale femmina che vi sopravviverà senza ombra di dubbio, persino chiusa in una cucina con tre bottiglie di vino. Perché noi siamo capaci di adattarci alle situazioni più impervie, costruendoci godimento da cose impensabili. Quando ci troviamo in quattro/cinque intorno ad una bottiglia, foss'anche di vino con le bollicine, noi non siamo capaci di stare zitte a guardare il nostro bicchiere svuotarsi in religioso silenzio. E probabilmente non saremmo in grado di farlo nemmeno sotto tortura. Nemmeno in nome della nobile arte dell'assaggio. Noi godiamo della reciproca compagnia e anche se non ci conosciamo, anche se non sappiamo niente l'una dell'altra finiremo la serata come amiche di sempre. Siamo proiettate all'ascolto dell'altro, più che in direzione del nostro ombelico.
E' per questo che viviamo di più.
Noi pensiamo in grande. Pensiamo a tutto tondo. E questo ci rende invincibili.
Anche se ci è sfuggito il pass per la degustazione più glamourous dell'anno!

27 commenti:

stripedcat ha detto...

vouloir, c'est boudoir...

Anonimo ha detto...

Ma anche di vino senza bollicine...ma anche della birra...NOI!!
Mìgola

Annachiara ha detto...

@ stripedcat: ecco, non avrei saputo trovare un'espressione migliore! ;-)

@ Migola: si si, qualsiasi cosa, ovviamente. Il caso nostro era con le bollicine...

Van ha detto...

Mah!, Annachiara, dopo questo post non posso non giurare che ti seguirò ovunque (non nel senso di pedinamento...riformuliamo...seguiro il tuo blog). Maschi proiettati verso il loro ombelico, e io con una figlia di 6 anni che mi domanda come mai Dio è uomo e spero con tutto il cuore che non smetta mai di domandarselo.

pOpale ha detto...

"religioso silenzio degustativo"? ma Seamus che cacchio di happening organizzza? C'era anche da mangiare? Perchè avrei capito in quel caso il silenzio!

Annachiara ha detto...

@ van: io a mia figlia non faccio fare religione...ma certe domande arriveranno anche per lei e allora saranno guai! ;-) Diciamo che non ti invidio, ma tu continua pure a frequentare il blog, magari troviamo una soluzione! ;-)

@ popale: non è mica seamus che l'ha organizzato. Lui è stato invitato al posto mio! ;-)

Annachiara ha detto...

@ van: dimenticavo, tu non potresti mai stare in religioso silenzio, con i tuoi TRE blog! ;-)

chit ha detto...

Io essendo astemio avrei seri problemi a stare in religioso silenzio non fosse altro per non aver nulla da degustare!?!? :D
Comunque sulla superiorità dell'univeso femminile su quello maschile cerchi ancora prove?? ;)

LGO ha detto...

Oh, no!
Tutto, ma zitta no!
:-))

Triboluminescenza ha detto...

Sei riuscita a trasformarti in Homer Simpson a fine serata? O ti sei mantenuta su una posizione da soft Marge?

Annachiara ha detto...

@ chit: il fatto che tu sia astemio NON depone a tuo favore. Ma mi piace come parli delle donne! ;-)

@ LGO: ecco, ti puoi immaginare la mia faccia! ;-)

@ tortina: ero ubriaca....

Triboluminescenza ha detto...

Mi appoggi nel cambio nick? La solidarietà femminile è una gran cosa. Ubriaca? Ma "con stile" o

http://babypoobarellah.files.wordpress.com/2007/06/homer_simpson_.jpg

Annachiara ha detto...

@ tartiflette: certo che appoggio il tuo cambio di nick. Lo cambio ogni volta! ;-)

Triboluminescenza ha detto...

@ annalaura xD: La tartiflette no, mi disgusta al solo pensiero. Insomma eri ubriaca con stile?

Annachiara ha detto...

@ tortorella: ero ubriaca con stile estremo!

Triboluminescenza ha detto...

@ la Farrata: intendi ubriaca tempestata di Scianèllosi singhiozzi?

Annachiara ha detto...

@ tortorata: non parliamo di Scianellòsi. Il mio amico quando sono entrata in casa è andato su tutte le furie perché avevo messo il profumo. E questo poteva urbare l'equilibrio olfattivo della degustazione....che si deve sopportà pe' campà!

stripedcat ha detto...

anche se non fumo j'adooooreee i (tele)film pieni di gente che fuma come Mad Men dove fumano tutti come camini pure le puerpere o i tipi che fumano come esercizio della propria liberta'come quel gran figo di Helmut Schmidt e le citta' dove si fuma come BerlinBerlin... e quindi anche le cucine dove il fumo assume valore di ribellioneeeeee!!!

defining moment della serata:

"ma cazzo ai tempi nostri si potevano fare tante cose - adesso non si puo' fare NIENTEEEE?!?!??!!" (meringa dixit)

Annachiara ha detto...

@ stripedcat: oh, in quattro parole pregne hai riassunto la serata! E ora una sigaretta ci sta tutta!

Triboluminescenza ha detto...

@ la Crostata: magari preferiva "aromatizzare" la degustazione con odori puù naturali u_u

Annachiara ha detto...

@ elettrica: ti confesso che per un attimo l'ho pensato anch'io...

Triboluminescenza ha detto...

@ la Pastiera: fortunatamente non guardi indietro ;-)

Annachiara ha detto...

@ trattore: infatti non porto rancore.

Triboluminescenza ha detto...

@ la Cassata: purcioppo, non ci sono ancora arrivata.

Van ha detto...

Allora, a dire del mio compagno, uomo intelligente e saggio (trascrivo le sue parole dopo aver letto questo post): "secondo me avete un senso di inferiorità...ma vostro!. Non condiviso dal sesso maschile, perché cercate in ogni cosa di dimostravi meglio di noi".
Io sono rimasta senza parole, se te meringa ne hai qualcuna da dirgli..riferò molto volentieri.

Van ha detto...

Ciao a tutti sono ancora io, più sconsolata che mai. Ho trovato questo post...a voi i commenti.
www.lspensieri.blogspot.com

Annachiara ha detto...

@ van: ora ci penso io!