lunedì, giugno 21, 2010

Niente di grave

Niente. Tutto quello che io possa scrivere sarebbe smielato, sdolcinato, da mamma nutellosa di pubblicità. Sicché non mi voglio avventurare nella retorica del dolore, della sofferenza, della compassione che si può avere per un figlio che hai portato nella pancia per nove mesi, allattato, nutrito, coccolato, svezzato, accudito come carne della tua carne. Non mi voglio addentrare perché qualsiasi cosa non renderebbe l'idea di come sto adesso. Adesso che la vita ci mette alla prova. Io so che la vita è bella. E che nulla è irreparabile. E che a questa cosa c'è rimedio. E senza conseguenze. Ma c'ho una paura fottuta lo stesso.

11 commenti:

Suysan ha detto...

Ti mando un grosso abbraccio....ma grosso eh!!!

Walter ha detto...

Ed io vi abbraccio tutti, ben sapendo che a nulla vale.
Però ci sono.
Dan (Macca)

Smoke ha detto...

Noi ci siamo. E che ca##o, siamo fans.

Anonimo ha detto...

Ma sei fuori a postare un post simile? E adesso? Porca l'oca ci fai preoccupare un casino... Comunque, anche se non te lo meriti, ti abbraccio lo stesso. Ciao!

Jolanda ha detto...

L'Anonimo sono io, Jolanda...

Minu ha detto...

Meringotta, mi hai fatto venire i brividi. Se c'è da incrociare incrocio anche l'impossibile. Intanto ti abbraccio con affetto neh!

Panzallaria ha detto...

basia mille

triboluminescenza ha detto...

Mi unisco agli altri!! Besi

Lunga ha detto...

dai l'ottimismo aiuta e se dici che c'è rimedio mi voglio non preoccupare. ti abbraccio e incrocio anche io l'incorciabile... tocco il toccabile e anche di più

Anonimo ha detto...

la curva NordEst di Bolognaplatz sfodera per voi le vuvuzele!!!

StripedCat, MeinMann & the Cats

chit ha detto...

Non conosco i dettagli ma percepisco nitidamente preoccupazione e disagio quindi solo un silenzioso ma sincero abbraccio!?!