giovedì, aprile 16, 2009

In colpa

In barba alla Montessori che si rivolterà nella sua tomba e insieme a lei tutte le mamme modello che per carità non alzano un dito sui loro figli monelli indifesi dai pericoli del mondo io a me mi viene un diavolo per capello se mia figlia comincia a giocare con la carne che io ho amorevolmente posto nel suo piatto tirandola addosso a muri sul pavimento e spalmandosela sulla faccia quella stessa carne che ha trangugiato più e più volte senza indugio a me consentitemelo mi girano ampiamente gli zebedei e sempre alla faccia di quel genio della Montessori e di tutte le sapientone che parlano con consapevolezza e non di quello che lei sosteneva alla sua faccia insomma io ho mollato sonori ceffoni su chiappe protette da pannolino e urlato come un'ossessa che non si gioca con la roba da mangiare che c'è qualcuno la sottoscritta nella fattispecie che s'è fatta un culo così che l'ha comprata l'ha cucinata l'ha amorevolmente servita e sperato in cuor suo che quel cibo fosse gradito e non ultimo ci sono un sacco di bambini che muoiono di fame ebbene sì ho cominciato ad instillare in mia figlia il senso di colpa quel senso di colpa che ho tanto vituperato nella religione cattolica e che ora mi ritorna addosso vomitato da una triste e inesorabile realtà che non riesco a dominare con la mia ratio.

E fino a cena niente pappa. Tanto per capire chi comanda.

21 commenti:

giuliana ha detto...

effai bene, e piantala di farti tutti 'sti problemi. una pacca sul sedere non ha mai fatto male a nessuno (oddio, mò mi chiamano i pedagoghi e mi fanno rinchiudere)

La Lunga ha detto...

eh magari che ce fossero di gente che facesse rivoltare la montessori ma ma soprattutto le mamme. io odio quelle mamme lì. perchè poi mi fanno odiare i loro figli pallosi, viziati e disobbedienti. ecco.

Annachiara ha detto...

@ giuliana: Peda che?

@ la lunga: brava, mantieniti così pura!

Tabatha ha detto...

Che dire?
Hai tutta la mia solidarietà!

Annachiara ha detto...

@ tabatha: anche economica? ;-)

flo ha detto...

Guarda, moralmente hai tutto il mio appoggio, soprattutto perchè odio quei genitori di figli debosciati che pure vedendoli implicati nei peggio delitti li lodano e si sbrodano sulla santità della suddetta prole. Ecchecazz*!

Suysan ha detto...

Ma chi non ha mai dato una pacca sul sederotto di un figlio...non sentirti in colpa, hai fatto benone

p.s. sono diplomata maestra montessoriana e credimi non è tutt'oro quel che luccica!

Annachiara ha detto...

@ flo: infatti a casa mia è mia figlia che si sbrodOLA!

@ suysan: bentornata, in primo luogo. Montessoriana? Avrei qualche cosetta da chiederti....

Laura ha detto...

Quand'ero piccola io mi ricordo che mia madre, quando non mangiava, tentava di farmi sentire in colpa dicendomi che dovevo finire tutto pensando ai bambini del Biafra che morivano di fame. Ricordo come fossa ora che non mi sentivo afftto n colpa ma mi chiedevo perplessa cosa cambiasse per quei bambini se io finivo di mangiare o no visto che non si accomodavano loro a tavola al posto mio! probabilmente anche tua figlia è lì che rimugina su quello che le hai detto!!!! ;)

Maurice ha detto...

A proposito del pensare contro il comune pensare! Anch'io mi sono comportato come te, e a tutt'oggi - a decine di anni di distanza - ho ancora il senso di colpa che mi perseguita. Ma quando ci vuole ci vuole, anche se fa un male boia.

progvolution ha detto...

Ma la Montessori non è passata di moda?
I ceffoni ci stanno, continua così!
Sussurri obliqui

prostata ha detto...

La Montessori è quella che stava sulle mille lire, giusto? Sempre stata sul culo...

Firmato

Un fan di Giuseppe Verdi

Anonimo ha detto...

Io sono sopravvissuta agli sculaccioni, ceffoni e punizioni e non sono venuta su male...credo. Nenelinda.

copyman ha detto...

Lo so, quando scappa un ceffone o una sculacciata fa un male cane dentro anche perché, in molti casi compreso il mio, c'è di mezzo una promessa fatta a sé stessi di essere diversi e magari migliori rispetto al modello di riferimento.
Però alla fine vince il sano realismo: una sussa in certe situazioni è più tempestiva ed educativa di cento teorie pedagogiche.

Sono un "mostro" reo confesso.

copyman ha detto...

Ops... Sussa (surra) è un termine dialettale che sta per menare le mani.

Paolo Melis ha detto...

Se può alleviare giustificati pensando che se lo merita senz'altro perchè è Disfattista e quindi Comunista... t
ra l'altro essendo riccia come potrebbe essere divesamente?
...ops! a ben vedere lo sei anche tu... ;-)

La Vyrtuosa ha detto...

Viva le mamme autoritarie! Meglio che capiscano sin da subito chi comanda. E, comunque, la gente che gioca consapevolmente con il cibo, non la sopporto (i bambini sono "esclusi". Ma quanti anni ha la tua?).

Annachiara ha detto...

@ paolo: la questione del riccio comunista poi un giorno me la spieghi!

@ la vyrtuosa: ciao e benvenuta! Le mia, sono due bimbe, una di 4 e mezzo e l'altra di 2. Quella in questione qui è ovviamente quella di 2. Ma aspetta che cominci la fase dei "perché" e poi vedi come la striglierò! ;-)

Nea ha detto...

Novantadue minuti di applausi!!

Annachiara ha detto...

@ nea: accolgo commossa! Benvenuto!

Nea ha detto...

Ti ringrazio del benvenuto.
E' tanto che stavo fuori della porta... mi peritavo ad entrare...