martedì, giugno 12, 2007

Diventare grandi

Ecco un'altra delle fantastiche storie che diventeranno leggende metropolitane di casa mia.
Allora noi si abita in campagna. Quella campagna che anche solo per comprare il latte devi prendere la macchina.
E spesso il pomeriggio noi si fa una bella passeggiata.
Attualmente io e mia sorella siamo munite ciascuna di un pargolo che l'anno prossimo dovrà affrontare la prima importantissima e formativa esperienza di vita: la scuola materna.
E per ciò fare, è strettamente necessario togliere il pannolino.
Cioè apprendere a servirsi di un aggeggio chiamato water (lo giuro è così che lo chiama mia figlia).
Pare che le femminucce siano più "pulite", nel senso che imparano prima a capire quando devono andare al bagno.
Ma mia figlia è speedy gonzales.
Allora ieri, durante la nostra passeggiatina, dopo che avevamo detto ai bambini di andare a fare pipì prima di uscire di casa e nessuno dei due aveva voluto farla, nel vialetto vicino casa si sente l'urlo di speedy gonzales: "pipìììììììììììììììì". Allora io, in salita e col passeggino dell'altra pupa, ho l'idea geniale di chiedere a mia sorella di tirare giù le mutandine di mia figlia e fargliela fare in strada. Mia sorella, che i suoi neuroni li usa solo per discettare sulla legalità o meno di pubblicare la faccia di Taor.... sul mio blog, mette mia figlia controvento, cioè mia figlia fa pipì esattamente sulle sue proprie scarpe e dulcis in fundo lascia anche il sigillo finale con la velocità della luce, che non sto qui a spiegarvi in cosa consistesse....
E sempre perché le disgrazie non vengono mai sole, il figlio suo anche decide che è ora di fare pipì, e anche il luogo ovviamente. E lei ripete esattamente la stessa cosa, cioè fa fare pipì al figlio controvento. Il tutto condito da grasse risate per l'assurdità della situazione.
E poi, santa innocenza, tutti e due i bimbi cominciano a ridere come pazzi e a urlare "pipì, cacca" all'impazzata. E questo è solo l'inizio....

12 commenti:

pOpale ha detto...

Il classico dei classici... "pisciare contro vento" per vedere l'effetto che fa ;)

gigio ha detto...

Vrinatio matvtina bona est qvam vespertina. Vrinatio meridiana, neqve bona neqve sana.

Dillo, alla pargola.

Labelladdormentata ha detto...

Bene, direi che i due pargoli hanno già capito perfettamente tutto!
Complimenti all'avvocato: sbagliare un volta è umano, ma perseverare è veramente diabolico!

LA CONIGLIA ha detto...

fantastica la scena...Aiuto che ridere!!!

livia ha detto...

E' facile blaterare...intanto chi puliva il chiul della pargola di meringa era la zia non la madre!! E nel frattempo che la zia smerdava, dove era collocato il chiulone della meringa? Facile, gongolava e rimbalzava per effetto delle risate nel veder defecare la pargola in discesa con il cugino che gridava: "anch'io come lei!" e cercava di accovacciarsi per fare pipì come le bambine!! Ridi ridi...però mica hai mosso un ciccionissimo dito della tua ciccionissima mano attaccata al tuo ciccionissimo corpo collocato in una strada strettissima!!

Galadriel ha detto...

che ridere però ;)

ABS ha detto...

Poter urlare legalmente cose tipo "pipì, cacca!" dev'essere bellissimo...

spiderfedix ha detto...

quindi se non ho capito male...diventare grandi è più che altro riferito a tua sorella, no?!?
senza offesa, eh, sorellina di meringa!!

patrizia ha detto...

ahaha mi immagino la scena:-D

Simo ha detto...

Ma povere stelline!!!!!!!!

Baol ha detto...

Se questo è solo l'inizio stiamo freschi :D

Annachiara ha detto...

@ popale: eh sì, un effettone!

@ gigio: ti sei dato ai maccheroni??

@ labelladdormentata: ma infatti ella è il diavolo in gonnella!

@ la coniglia: e perché non c'eri ieri pomeriggio...mia figlia ha lasciato la marca per terra nel bagno della zia..allora ti immagini che io ero piegata in due dalle risate!

@ livia: ciccionissima a me? Dar una che è costretta a mangiare barrette per non volare a mo' di mongolfiera è veramente il massimo!

@ galadriel: eh sì, proprio uno sbrago!

@ abs: beh, urlare quando non c'è nessuno che sente, cioè nessuno da disturbare, voglio dire, lascia un po' il tempo che trova...

@ spiderfedix: tu sei veramente un genio!

@ patrizia: la tua immaginazione, per quanto fervida, non si avvicina nemmeno lontanamente alla vera verità!

@ simo: sì certo, te vorrei fa' vede' le stelline in azione!

@ baol: penso che la realtà supererà le mie più grigie previsioni!!