martedì, ottobre 02, 2007

Sei anche tu sulla soglia? clicca qui!

Lo so che ci sono persone che non riescono nemmeno a mangiare, e che non distinguono l'inizio dalla fine del mese.
Ma io faccio la raccolta differenziata, do' il pane duro al cavallo, quando mi lavo i denti non faccio scorrere l'acqua, uso il geberit piccolo per la pipì, spengo la luce (già a basso consumo) della stanza da cui esco, non faccio mai il bagno nella vasca. Tutto sommato una serie di accortezze che pare facciano risparmiare me ma anche il pianeta. E magari anche il mio vicino stronzo che lascia scorrazzare i cani senza museruola a tutte le ore del giorno e della notte.

Non sarà che la nuova soglia della povertà è poter stare ininterrottamente collegati ad internet sognando quello che si potrebbe comprare/fare avendo tanti soldi?
Una vita per procura.

19 commenti:

ape ha detto...

...e metti anche da parte l'acqua con cui sciacqui l'insalata?

e l'olio&aceto avanzato dalla preparazione di pomodori verdi sott'aceto,lo usi per i peperoni sott'olio?

e spegni anche il led della tv?

hai installato il kit ai rubinetti di casa per aumentare la pressione e resa?

no perchè da me è "regime risparmio" con due economisti sulla soglia del miliardo di euro.

Baol ha detto...

probabilmente hai ragione :)

patrizia ha detto...

mio marito ha installato una ciabatat, quando si spegne quella si staccano u vari led, tv, video, stereo...meringa volo basso e faccio i conti per comprare il frigo:)vedi mai che qualcuno ci attacca il famoso assegno...mi sa che siamo in tanti sulla soglia

Gallinavecchia ha detto...

Ho paura che la soglia l'abbiamo già oltrepassata. E dato che era sapientemente mascherata da atrio il problema è che non ce ne siamo neppure accorti.

lei ha detto...

è possibile! Peccato che quando sogno qualcosa vista su internet puntualmente me la ritrovo in casa nel giro di una settimana :-D

Sogno cose economiche io ;-)

flo ha detto...

Vorrei tanto sapere se anche i parlamentari sono a regime risparmio, dici che Mastella e il figlio che usano l'Airbus di stato per andarsene al gran premio poi almeno spengono il led della tv?

Annachiara ha detto...

@ ape: la mia insalata è di orto quindi c'è talmente tanta terra che l'acqua giusto andrebbe bene da riciclare per il geberit, però otturerebbe lo scarico e quindi è meglio che vada nel lavandino. L'olio e l'aceto li uso come intingolo per il pane che riempie bene lo stomaco....per quanto riguarda il kit, abbiamo appena comprato le finestre termiche per risparmiare sul gas....

@ baol: e quanto vorrei che non fosse così...

@ patrizia: io sono ancora al manuale...

@ gallinavecchia: e certo! Non c'era nemmeno il portiere ad avvertirci!

@ lei: aspetta che arrivino i figli, e poi ci ritroviamo....

Annachiara ha detto...

@ flo: eh, su mastella ne so anche alcune di prima mano. Altro che risparmio...

Prescia ha detto...

hai ragione....
io però lascio sempre la tele accesa....nel senso, la spengo solo dal telecomando...farò male???

lei ha detto...

annachiara ma io figli non li ho mai sognati nè ordinati su internet... so che non sono economici eh! ;-)

Suysan ha detto...

spengo il led della tv....... faccio la doccia e non il bagno.... ho messo le lampadine a basso consumo.... ma fare la raccolta dei rifiuti differenziata è veramente una rottura.......ho sempre buste con l'immondizia in giro!!!!
Che tocca fà pè campà!!!!!!!!!!

Annachiara ha detto...

@prescia: big brother is watching you...fai attenzione, non si sa mai cosa ci può essere in un led...

@ lei: non voleva mica essere una minaccia la mia! ;-)

@ suysan: quella della raccolta differenziata è il contrappasso della vita moderna...toh, questa mi è venuta bene, dovrei farci un post!

carla chi ha detto...

Questo post mi sembra posto male.

Le scelte ecologiche si fanno per motivi etici; è ovvio che non si ottiene un risparmio sensibile a livello individuale.
Quindi diciamo che lo facciamo per la salute, per preservare l'ambiente, e non il nostro orticello.

E, a proposito del nostro orticello, teniamocelo caro, non permettiamo a nessuno di definirci come consumatori, come quelli che sbavano perchè vedono cose che non possono avere.

Mi dispiace, io non sono così, io non sono un consumatore modello.

Annachiara ha detto...

@ carla: grazie carla, perché così mio marito finalmente si ricrederà sui miei lettori...lui dice che mi danno sempre tutti ragione.

Purtroppo spesso le scelte etiche sono molto dispendiose in energia (personale) e in soldi (personali anche quelli). Non tutti se le possono permettere, per colpa di questo mondo che abbiamo ereditato da chi, prima di noi, ha messo le mani in pasta.

spiderfedix ha detto...

bel quesito paradossale...

gigio ha detto...

Annachi� chiedi al tuo maritozzo con la panna se non legge mai i commenti mio e dell'avvocato scassamaroni, che, pur non conoscendoci, condividiamo una certa propensione per il contraddittorio e per il pizzicotto salace, che non lesiniamo alla corte della Meringa Infelix.

andrea palermo ha detto...

meringa penso che la maggior parte delle persone che abitano il pianeta a mala pena conoscono internet

pOpale ha detto...

ma il cavallo dove lo tieni?

Annachiara ha detto...

@ spiderfedix: ecco, appunto...

@ gigio: si può dire che non ho capito una mazza di quello che hai scritto???

@ andrea: ma la novità si espande veloce....

@ popale: il cavallo è di mio cognato e io gli do' il pane duro che non è che lo nutre...sono come i biscotti per noi...