mercoledì, ottobre 31, 2007

Dipendenze

Cioè una madre non ha più diritto di ammalarsi?
Con trentanove di febbre io non posso stare incollata all'interno delle mie coperte in un delirio che rivede ogni singolo evento drammatico della mia esistenza che sarà stato sempre meglio del mio attuale stato di salute?
No, io devo leggere la pimpa cambiare pannolini lavare culetti preparare gustose cenette allungare tette a poppanti preparare brodi contro la disidratazione pensare a bere litri d'acqua scongelare qualcosa per la cena e cucinare rifare i letti fare lavatrici passare l'aspirapolvere e lavare per terra e qualsiasi cosa aggiungiate alla lista non sarà mai anodina.
Il mio piccolo mondo dipende da me.
Da un lato è una bella soddisfazione.
Dall'altro darei non so che cosa per staccare la spina per 24 ore....

26 commenti:

Baol ha detto...

Lo diceva anche Panariello: voi donne non avete bisogno di medicine, i virus se ne scappano perchè siete indefesse :)

Annachiara ha detto...

@ baol: io sono una semplice di cuore. Avevo letto PIRANDELLO. E ho pensato anvedi che citazione colta. Poi ho visto la cazzata che conteneva e ho letto bene anche il nome...
Purtroppo i virus non scappano, no, per nulla! ;-)

Alberta ha detto...

ciao Annachiara, capisco benissimo il commento! A meno che tu non abbia vicino una zia, una mamma, una sorella molto comprensiva... allora no, non c'e' nessuno ad aiutarti. Fai quello che puoi e se i bambini piangono di piu' per un giorno... beh prima o poi capiranno anche loro (forse!), un abbraccio, Alberta

gigio ha detto...

Finchè non si è dentro (alla cacca...) fino al collo non si può comprendere tale situazione.....
Ti sappiamo e capiamo benissimo! (specialmente Bea...)

giuliana ha detto...

annachà, ma che ti aspettavi? e certo che le devi fare tu, 'ste cose, virus o non virus.
(ne deduco che sei ancora in preda al cimurro, ammazza, oh!)

Annachiara ha detto...

@ alberta: mia figlia grande ha pure percepito qualcosa e si comporta un po' più docilmente...ma alle volte mi scappa quasi la lacrima...

@ gigio: eh ci penso spesso a bea, quella c'ha pure le scale in casa...

@ giuliana: però col virus e la capoccia che pulsa è molto molto peggio...

carla chi ha detto...

Come ti capisco!
Comunque ancora peggiori sono gli attacchi di virus intestinale durante le poppate, che magari speri che il poppante si addormenti, per scappare al bagno in pace.
Eeeeh, che ridere!
Un abbraccio

Suysan ha detto...

E la spesa chi la fa? spero che non dovrai uscire di casa con 39 di febbre.........
Auguri, ritorna in forma presto che i virus colpiscono senza avere pietà delle mamme !!!!!

nomame ha detto...

ciao annachiara ,intanto ti saluto e mi dispiace che pop non ci abbia presentati il gg del suo compleanno
poi ti dico che una madre ha diritto di ammalarsi come tutti solamente......deve fare tutte le cose che hai elencato comunque .morale cerca di ammalarti il meno possibile RIGUARDATI

patrizia ha detto...

è dura a volte, ti capisco..un abbraccio e tieni duro:-)

andrea palermo ha detto...

Mi hai dato la sensazione di aver sentito lamentarsi Dio.

flo ha detto...

Faccio il tifo per te! ... i poppanti non li puoi ammansire con una massiccia dose di camomilla così ti lasciano dormire un po'? No eh?

ape ha detto...

...sei la dittatrice del tuo mondo..

quindi ieri sera niente "Dolcetto o scherzetto?"

Mika ha detto...

Forza anna!!!!!!!!! Se vinco al lotto ti compro uno di quei robot tutto fare! Mika (ex Rei del ruggito)

scrittricexcaso ha detto...

bè hai ragione...proprio l'altro giorno ne discutevo con un'amica non si può mai interrompere non ti dico a me hanno detto di non guidare e riposare ( devo operarmi al menisco) ma dove li metto i figli,il dentista,la piscina.il calcio,l'oratorio,la scuola....???Bè se trovi come staccare la spina mi aggrego giuro nel silenzio mistico più assoluto!!!Auguri x la febbre:):)

Annachiara ha detto...

@ carla chi: per fortuna almeno quello mi è risparmiato...

@ suysan: la spesa la fa mio marito, ma siccome in generale sono io che magno più di tutti...ora si fa poca spesa!

@ noname: io ero quella alta e - ovviamente - bellissima che si è lanciata tra i primi nelle danze. Ho anche piroettato con Ale!

@ patrizia: forse un po' di più che a volte...

@ andrea: hai visto che roba!!!

@ flo: non c'è milla che tenga...

@ ape: ma figuriamoci...ieri sera letto...

@ mika: che bello rileggerti!!!

@ scrittrice: apprezzo molto sta cosa del silenzio!

giulia ha detto...

No, le donne non si possono ammalare, è così... anche a me è successa la stessa cosa. Giulia

Annachiara ha detto...

@ giulia: sagge parole! Benvenuta!

Panzallaria ha detto...

piena e assoluta comprensione: tre settimane fa ho avuto 39 di febbre e per dormire un pomeriggio intero ho dovuto far intervenire gli artificieri...

e mentre con la nausea e la febbre mi prendevo cura della creatura, pensavo proprio alle stesse cose.

la cosa più odiosa dell'essere mamma è che non si stacca mai.
mai
mai


auguri e tanta comprensione
panz

Gallinavecchia ha detto...

Questa è la dura realtà. Se già quando una diventa moglie lo star sotto le coperte con termometro e tisana diventa un'impresa di non facile attuazione, quando si diventa mamme la cosa si trasforma automaticamente in una chimera. Praticamente Mission Impossible, ma senza Tom Cruise ;-)

Angie ha detto...

E dire che certi Uomini non apprezzano mai abbastanza..MAH!
;-)

Annachiara ha detto...

@ panzallaria: la mia odiosa risposta è: pensa a me che ce n'ho due!!! ;-)

@ gallinavecchia: quanta ragione...uno ha diritto a stare sotto le pezze solo se è maschio o figlio/a...

@ angie: io sono convinta che gli uomini apprezzino molto più di quanto sembra. E' solo che immaginano anche molto bene le conseguenze a verbalizzare questo loro apprezzamento...

patrizia ha detto...

io devo dire la verità son sempre stata molto aiutata da mio amrito in caso di malattia...anche perchè esce dal lavoro alle 16.30..e quando i bimbi erano piccoli se mia mamma poteva dava una mano...ed è una grande fortuna..

Annachiara ha detto...

@ patrizia: tuo marito è un santo, e questo si sapeva!

ruben ha detto...

Lo sai che ultimamente ambisco a tutto tranne che... alle "soddisfazioni"?!

Rinuncio volentieri in cambio di un'influenza con giornata a letto in omaggio. Capisc'ammè.

Annachiara ha detto...

@ ruben: eh...capisco bene!!!