mercoledì, dicembre 20, 2006

La dea della salute

Dovete sapere che la dea della salute non abita più qui.
Io sono allungata sul letto faccia al soffitto.
Ogni movimento danneggia ulteriormente la mia contrattura.
Il catarrone sussiste ancora, resiste e non desiste.
Io sono ormai un tutt'uno con le mie lenzuola.
Volumi imprescindibili attendono sul comodino.
Mia figlia pensa che io l'abbia ormai abbandonata.
Mia madre è rientrata trionfante e cucinante in casa mia.
Mio marito si è ritirato in un angolo, sempre alle prese con le sue fasulle carte di credito.
Quella a cui va meglio sono io.
Nel mese di dicembre, dal mio conto è stato prelevato l'equivalente di zero.
Ho trovato la ricetta per non spendere più niente.

Ma chissà perché questo non mi consola adeguatamente.....

13 commenti:

gigio ha detto...

Ma scherzi? Se pensi che ti sei risparmiata, giustificatissima, l'odioso e paradossale shopping prenatalizio, puoi concludere che sei una donna fortunata!
Auguroni, e buon meritato riposo.
E poi, come diceva l'antica canzone goliardico-scautistica,

"quant'è buono, quant'è bello
il catarro di Meringa,
cosi viscido e schifoso,
se lo tiri fa una stringa".....

Elena ha detto...

dai che sembra vada tutto male ed invece è solo la sindrome prenatalizia!
La cosa peggiore è sicuramente la mamma trionfante che prende possesso della cucina!
Ma co 'sto catarro vogliamo farci qualcosa?

Elena

P.S. mi sembra di capire che Gigio ha individuato lo slaim!

livia ha detto...

Ma curarti no è? magari romperesti meno le pelotas! Secondo me è tutta una catarrosissima scusa per rimediare più regali da babbo natale. Ma io ho trovato cosa farti: un vagone di medicine da inserire in tutti i pertugi che la natura ti ha donato!! Vabbè, io un regalo in anticipo l'ho avuto: ebbene si, la mia rosticceria cinese, in barba a tutti i sigilli giudiziari, interdittivi, inabilitativi ed impeditivi, ha riaperto i battenti!! Si, si bella ceciona mia, si ripappa come prima!!! Ora però solo a portar via. Ti penserò mentre sgargarozzerò la mia zuppa fumante. Ad majora

giuliana ha detto...

a Merì, ma ti sta curando un medico o l'arrotino? natale a letto col catarro no, è troooppo triste!
coraggio, bella, che il sistema immunitario si nutre anche di buonumore. guardati qualche film scemo, fatti cantare una canzone da tua figlia e vedrai che tornerà il sereno!
auguri! giuliana

pOpAle ha detto...

L'ultima contrattura l'ho curata con "L'olio del Re", è basato su olii nataurali. Provalo con me è stato una "mano santa"... e visto il periodo è piuttosto in tema ;o)
Rimettiti presto

ps: Per il catarro, fai i gargarismi con la tintura madre dei Propoli

Posso mettere sù un erboristeria.

adelina ha detto...

Meringa cara...non ho tempo di leggerti, torno con calma!
Però intanto ti mando un saluto!
TANTI BACI!

Labelladdormentata ha detto...

Due possibilità contro la tosse, entrambe innocue in gravidanza, ma entrambe validissime contro la tosse: Rumexan sciroppo oppure Helixin sciroppo, 1 cucchiaio 3 volte al dì.
Per l'onorario ti farò sapere!
Ma la contrattura dove ce l'hai? Alla schiena? Al nervo sciatico? E' stato il colpo della strega?
Della serie: medicinaonline!
Guarisci presto, mia cara!

ABS ha detto...

Bel quadretto.
(Basta col catarro!)!
La mamma baldanzosa in particolare mi affascina, me la immagino penetrare in casa trionfalmente, e poi cucinare e spolverare, lavare e asciugare al ritmo della marcia dell'Aida, mentre gli oggetti indisciplinati si rimettono a posto da soli, per magia.

Annachiara ha detto...

x gigio: più che un cammello, in 'sto periodo sembro una mucca....

x elena: vedo che hai capito il funzionamento della...cucina!

x l'avvocato scassamaroni: i cinesi ti stanno avvelenando. E quel che è meglio è che tu non te ne accorgi nemmeno!!!

x giuliana: mia figlia canta solo due canzoni: "Azzurro" (che è la canzone più triste del mondo) e l'inno d'Italia.... non credi che sia meglio una sana dormita??

x popAle: tutto il propoli è vietato in gravidanza. Pare sia un principio antibiotico.
Ieri ho cominciato a fare l'aerosol. Forse festeggerò natale.

x adelina: fatti rivedere!!!

x labella: la tosse sta diminuendo. La contrattura è più o meno all'altezza della scapola. Ma cambia a seconda della posizione che assumo. Secondo il medico (ma i medici non hanno da fare le pulizie, lavare i piatti, mettere a letto un bambino???) dovrei stare completamente allungata e rilassata nel letto! Sempre (o per sempre???)

x abs: no, abs, hai leggermente toppato visione. Mia madre è baldanzosa per quanto riguarda la cucina. Cioè da un nonnulla ti tira su una cena da hotel plaza, però, per quanto riguarda l'ordine e il rassettare, lei è out. Ci pagava, a me e l'avvocato scassamaroni, dall'età di cinque anni per rifare i letti, lavare i piatti, i bagni etc. Lei da' solo le direttive. Ma è taaanto cara!!!

lemoni ha detto...

Carissima Annachiara...da una che c'ha la sinusite che si è cronicizzata perchè il capo c'ha i calori e spalanca la finestra, stare al caldo è la cosa che ti invidio di più!!!
Intanto però ti abraccio tutta quanta e ti faccio tantissimi auguri a te e alla tua famiglia di Buon Natale...ah! Anche a Livia eh!
Bacioni natalizi

Graziella

pirobutirro ha detto...

cara annachiara,
considera invece che hai un punto di vista privilegiato sull'andamento casalingo, gli immani sforzi degli altri all'opra... Poiché i consigli abbondano, per la contrattura prova con il metodo feldenkreis, nel caso non lo conoscessi un metodo utilizzato dai danzatori per aggiustare ossa e muscoli. Fa miracoli. Testimonianza personale di ciclista incidentato serio, cioè io.
azzurro a me piace, ma capisco il punto, ma sentire l'inno d'italia dalla propria figlia deve essere una sorta di vendetta, forse in una vita passata hai violato chissà quale tabù e ora devis contare il peccato.
buone feste

livia ha detto...

Non è vero che il cinese mi sta avvelenando; è che tu rosichi (e non poco) che io lo posso gustare come e quando mi pare, mentre tu, catarrosetta mia, per gustarti un misero risetto cantonese devi nell'ordine: 1) telefonare a tua madre e/o tua suocera per sapere se hanno programmi per cena; 2) posto che no, caricare l'erede sulla macchina e portarla da costoro; 3) assicurarti che mangi, dorma, cachi, rutti, insomma che non scassi i cosiddetti; 4) avvertire tuo marito (quando te lo ricordi)che per la cena è confermato e che vi vedete non si sa bene dove; 5) catapultarti all'appuntamento con lo sfigat...ehm con tuo marito; 6) assettarti e trangugiare il cibo cinese; 7) sollevarti di gran lena e ricatapultarti da coloro che per l'occasione hanno domato l'erede; 8)svegliare l'erede se dorme o placarca se è sveglia; 9) caricarla di peso (quando entra) nella macchina senza smaronare; 10) farti circa 20 km per tornare all'ovile; 11) scaricare l'erede e convincerla che non può dormire nella stalla dei cavalli ma nella sua cameretta; 12) spogliarla, lavarla, impigiamarla e scaraventarla a letto; 13) passare circa 1 ora a ninnarla.
Mi fermo qui e non infierisco oltre. Però io al cinese ci posso andare come e quando mi pare!!!!! Livia
Auguri anche a te Graziella (lemoni). Livia

Annachiara ha detto...

x lemoni: io invece vorrei essere tanto volentieri l posto tuo. Com'è strana la vita!

x pirobutirro: diciamo che io del danzatore non ho nemmeno l'unghia del mignolo destro.....di tabu credo di averne violati parecchi già solo in questa di vita!!!

x l'avvocato scassamaroni: non so se potrò ridarti tutti i soldi dei regali che hai anticipato per me. Ma so che avrai un'infinita pazienza....tanto c'hai i cinesi che ti sfamano!