venerdì, dicembre 22, 2006

Abbinamenti

Non sono capace ad abbinare i colori.
Fare i pacchetti regalo mi risulta un'impresa titanica.
Il mio sogno è sempre stato deporre ad arte fiocchetti su alberi di natale, senza riuscirci.
Non so riporre con gusto i bicchieri nelle vetrine.
O i piatti sulla tovaglia. E quel che è più grave è che, obiettivamente, possiedo dei bellissimi servizi di piatti.
L'amica D. ha persino il coraggio di apparecchiare con piatti fondi e piani di servizi diversi. Lei li abbina in maniera esteticamente ineccepibile. Ed è anche capace ad appaiarci bicchieri variamente colorati.
Ho girato molta parte d'Europa. Sono stata in tantissimi musei. Ho letto centinaia di libri (anche se il simpatico amico gigio me ne attribuisce migliaia). Ho studiato un numero imprecisato di anni e anche roba tipo logaritmi e problemi trigonometrici o anche popolazioni bantu o navajo per ritrovarmi a non sapere abbinare due cose qualsiasi per allietare il gusto della vista, del tatto e - perché no? - del palato.
Ieri, l'amico P. (a lui farebbe estremamente piacere che dicessi il compagno P., e allora lo scriverò perché se no chi lo sente!) ha detto che sono stata estremamente fortunata ad accalappiare un marito come il mio. Io, in un picco di autostima ho osato chiosare che beh, anche lui, in fondo aveva avuto la sua parte di fortuna....Poi, tra me e me mi son detta: Ma quale fortuna? Se si è beccato una che sta sempre male; che per poco non ci rimetteva le penne un paio di mesi dopo averlo conosciuto; che se l'è incontrata la prima volta con l'incisivo spaccato e ora che è aggiustato è ancora peggio; che sta sempre a dieta ora perché è cicciona, ora perché è incinta e quando cavolo ci si potrà mangiare un'amatriciana coi fiocchi se poi sottobanco ella si finisce il torrone gianduia e nocciola?
Perché, perché tanto studiare, tanto sbattersi da un posto all'altro, tanto spendere soldi se poi, quand'è al dunque, dobbiamo fare i conti col nostro specchio, quello di casa, quello che ci dice che sì, si vede proprio che sei stata un mese a letto, c'hai il naso tutto rovinato, i peli sotto il mento che pure tua figlia ha scansato la mano schifata? Quello specchio che ci dice che non saremo mai perfette, sempre con qualcosa fuori posto, sempre col setto nasale storto che si vedono i peletti della narice e non servirebbe nemmeno un cazzotto nell'altra direzione a raddrizzarlo. E ora ci si mette pure 'sta pancia che cresce, 'sta bilancia che sversa a destra e le calze elastiche che per tirarle su ci vuole una doppia gru con tiranti!
Avevo comprato dei graziosi tovagliolini colorati.
Non so se potrò abbinarli con la tovaglia di natale.
Perché forse, a natale, sarò ancora abbinata alle lenzuola del mio letto.

6 commenti:

livia ha detto...

Quanto ottimismo!!! Già pensi al natale!!! Ma suvvia, non infinocchiare il popolo blogghiano che ti segue giorno per giorno, dì la verità: a che caiserslauter ti servono i tovagliolini e le vettovaglie principesche se tanto il 24 sei a cena da tua cognata e il 25 vieni a scassare les pelotas da me? Forse per il 26 quando è bene smaltire i due giorni precedenti? Ma suvvia catarrella non riempire il blog di buoni propositi...piuttoso, risparmia i soldi per il mio regalone e non spendere in tovagliolini che non avrai occasione di sfoggiare sotto le feste!!

ABS ha detto...

Anch'io sono cronicamente incapace negli abbinamenti. Molteplici auguri e buoni festoni...

Labelladdormentata ha detto...

Ma sei sicura che i tovagliolini non si abbinino con il colore delle tue lenzuola?
Ti sono vicina come non mai: le mie gravidanze le ho passate tutte e tre praticamente a letto a partire dal sesto mese in poi! Io, oltre al colore dei tovagliolini, cercavo di abbinare alle lenzuola pure il colore del pigiama! A volte con qualche nota stridente! ;-)
Tantissimi auguri!

l'amica D. ha detto...

chiamata in causa dalla meringa.. che onore! son quella capace ad abbinare cose spaiate.. (piatti o vestiti da sera non fa differenza): anni di allenamento altro che visite a musei e gallerie e libri d'arte! è solo che non butto via nulla, accumulo, mi sento in colpa ad accumulare dunque riciclo..
piu' che buongusto o creatività mi sembra una terapia!
baci e auguri a tutti
D.

giuliana ha detto...

spero che tu sia riuscita ad abbinare tutto come volevi, e soprattutto che ti sia fatta trovare bella pimpante da Babbo Natale!
auguri, Annachiara!
giuliana

Annachiara ha detto...

Tanto per la cronaca, e per dare assurdamente ragione a mia sorella, non ho dovuto abbinare nulla....