martedì, gennaio 05, 2010

Regalatevi a natale

Secondo voi, quando vi regalano il vero ciaffo, quel regalo orrendo che giacerà inevitabilmente nel fondo dei vostri armadi perché la persona che ve l'ha regalato è troppo vicina per avere il coraggio di gettarlo direttamente nella spazzatura, nella fattispecie un vaso di materiale non meglio identificato (mio marito sostiene di legno, e bisogna dargli credito perché nel sangue ha grossomodo gli stessi geni del donatore), vaso enorme, in forma ovoidale schiacciata, nero dorato marrone, secondo voi - dicevo - si è obbligati a tirarlo fuori nel caso il donatore si presenti a casa vostra con un mazzo di fiori?
Non è forse legittimo questo interrogativo?
Cosa vince?
Educazione o disgusto?
Gentilezza o raccapriccio?

20 commenti:

Signor Ponza ha detto...

Gentilezza. Tanto poi l'ospite se ne va, no? E con lui si può anche far sparire di nuovo il regalo.

Annachiara ha detto...

@ signor ponza: beh, certo non avrei nemmeno l'opportunità di frcassarlo accidentalmente per terra essendo esso regalo di legno....

Annachiara ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
iggy ha detto...

franchezza e sincerità, tipo: scusa ma non mi serve affatto.. posso rendertelo o riciclarlo?

Lunga ha detto...

...oerchè tu non sai cosa giace nella mia cantina... ti dico solo che è verde fluorencente e fin troppo ingombrante!

Lunga ha detto...

...oerchè tu non sai cosa giace nella mia cantina... ti dico solo che è verde fluorencente e fin troppo ingombrante!

Annachiara ha detto...

@ iggy: perché secondo te sono "franchezza e sincerità" che muovono il mondo? ;-)

@ lunga: non me lo dire, ti prego. Non nei dettagli almeno! ;-)

Anonimo ha detto...

hai o non hai due figlie? è lecito o non è lecito che i bambini rompano i vasi lasciati inconscientemente in bella vista dai genitori? E allora, lascia che sia!

Mi dispiace non avere più il tempo di scrivere sul mio blog né di leggere i blog che mi piacciono di più, il tuo fra i primi. La vita mi si è incredibilmente incasinata dopo la nascita di Antonio, e poi adesso che ne sta arrivando un altro, sempre maschio, ahimé... So che capisci, ma sei più brava di me perché ce la fai, nonostante tutto. Verrà il giorno in cui mi "recupererò"...
Intanto buon anno,senza propositi.
Ruben (fuori dal patio)

Walter ha detto...

Sii signorile.
Si usa e si ripone.
Poi, prima o poi, cadrà casualmente...
Dan (Macca)

Walter ha detto...

Chiedo scusa per il poi e "il prima o poi".
Ho l'influenza.
(Lo so, è fiacca, ma è vera).
Dan (Macca)

Anonimo ha detto...

E' caduto e si è rotto oops ! Era di legno ? Evidentemente era un legno tenero...

Oppure : mi è scivolato incidentalmente nel camino/stufa e ha preso fuoco immediatamente. Mi sono ustionata per prenderlo ma si era già carbonizzato.

Oppure lo lasci in balia dei figli durante una sessione di pittura creativa ... magari migliorano il colore .. o puoi sempre buttarlo perchè rovinato ( ah sti bimbi ! )

Oppure : ci hai messo l'acqua ( per i fiori ) ma evidentemente non era ben impermeabilizzato perchè si è gonfiato e rovinato irrimediabilmente...

Insomma buttalo in un cassonetto e trovati la scusa piu' plausibile nel caso ( remoto ) che qualcuno ti chieda che fine abbia fatto...

Anonimo ha detto...

E' caduto e si è rotto oops ! Era di legno ? Evidentemente era un legno tenero...

Oppure : mi è scivolato incidentalmente nel camino/stufa e ha preso fuoco immediatamente. Mi sono ustionata per prenderlo ma si era già carbonizzato.

Oppure lo lasci in balia dei figli durante una sessione di pittura creativa ... magari migliorano il colore .. o puoi sempre buttarlo perchè rovinato ( ah sti bimbi ! )

Oppure : ci hai messo l'acqua ( per i fiori ) ma evidentemente non era ben impermeabilizzato perchè si è gonfiato e rovinato irrimediabilmente...

Insomma buttalo in un cassonetto e trovati la scusa piu' plausibile nel caso ( remoto ) che qualcuno ti chieda che fine abbia fatto...

livia ha detto...

Premesso: "a caval donato non si guarda in bocca"; comunque, visto che sei mia sorella e nel tuo corpicione scorre sangue del mio sangue, non si sa come, ti dirò che "giuridicamente" parlando, beh un regalo rientra nell'istituto della donazione. Ergo, il donatario (che saresti tu) fa quello che più gli aggrada con il bene (chiamiamolo così o ciaffo che dir si voglia) compreso frullarlo, accidentalmente, dalla finestra. Non credo tu abbia paura che la donazione possa essere revocata per ingratitudine del donatario (che saresti sempre tu) nei confronti del donante (che sarebbe chi sai tu)! Si perchè le donazioni possono essere revocate...
Detto ciò, se è così orrdio...beh...corri il rischio della revoca!! Livia

takajiro ha detto...

a volte ritornano....ta daaaaaannn!
spaccarlo, facendo finta che sia sia rotto per eterna sfiga!?

Annachiara ha detto...

@ ruben: ruben tesoro! Mi sei mancata, dico veramente!!! E auguroni per il secondo!!! (cazzarola, un altro maschio!!!!!). Però passa ogni tanto, anche solo per consolarti!!! Un abbraccio

@ Daniele: ma se non ho nemmeno avuto il coraggio di riproporvelo per foto! Non sai di cosa parli! ;-)

@ anonimo: un sacco di soluzioni! Mi sono appena comprata l'agendina del 2010, prendo nota!

@ livia: "donante" fa paura come termine...

@ fede: va bè, ma tu sei sempre bello? Questa è l'unica cosa che conta. Puoi assentarti, ma se ritorni bello mi va bene! ;-) (sono contenta!).

Tonks ha detto...

Concordo con signor ponza.

Suysan ha detto...

Io alcune cose per cortesia l'ho tenute esposte per un pò...poi passato un determinato tempo finivano a fare muffa in cantina (il tempo di esposizione dipendeva dall'interesse che avevo per quella persona che me lo aveva donato)

Purtroppo non sono mai stata capace di aprire un regalo e dire veramente cosa pensavo!!!!!

Annachiara ha detto...

@ tonks: ecco sempre al traino!

@ suysan: non è facile dire ciò che si pensa...nettamente più facile se il regalo ci piace! ;-)

Scarlet ha detto...

come ti capisco...ma non nessuno ha mai pensato a liste di Natale?! Almeno si eviterebbe il sorriso di circostanza quando il regalo è poco gradito!

Annachiara ha detto...

@ scarlett: guarda la mia faccia è molto espressiva anche nel sorriso di circostanza...chi mi conosce "de visu" lo sa bene...io penso che il natale non lo sopporto e questa dei regali ciaffi e forzati è una delle ragioni! ;-) Benvenuta!