martedì, gennaio 19, 2010

Inibitorio

Sono una donna fortunata.
Ieri sono stata la prima ad entrare in sala operatoria, il che ha i suoi vantaggi.
Primo: i medici sono freschi e non hanno mani tremolanti, sono simpatici, hanno appena fatto colazione e rimane loro dentro quel cucchiaino di zucchero di cui noi pazienti affidati alle loro cure abbiamo tanto bisogno.
Secondo: il personale paramedico ha appena attaccato il turno, tutti hanno delle cuffiette che rischiano di farli passare per medici e ciò li riempie di felicità e dà un senso più alto al loro lavoro. Essere scambiati per anestesista è comunque lusinghiero. Foss'anche da una mezza cecata come me che senza occhiali non vede (ovviamente!) ma non capisce neanche nulla degli eventi che si dipanano intorno a lei.
Terzo: devi essere operata tu perché abbiano inizio le danze. E questa, signori miei resta una verità incontrovertibile.
Però può anche capitare che l'anestesista sia malato e che tutto l'ospedale si attivi a cercarne uno disponibile. Può anche capitare che il chirurgo debba aspettare l'anestesista e per non saper che fare ti legga tutte le clausole della privacy discutendole amabilmente, così, tanto per passare il tempo.
E poi, dopo tutto ciò, è chiaro che tu ti risvegli dall'anestesia urlando che il medico è bellissimo e cantando tutto il repertorio di Baglioni tipo: "E' domenica mattiiina si è svegliaaato già il mercatooo!".
Se rinasco faccio l'anestesista.
La questione della caduta dei freni inibitori mi attira un sacco.

8 commenti:

Baol ha detto...

Certo, ma cantando Baglioni hai rischiato che ti abbattessero :D

Tonks ha detto...

Ho sempre pensato che l'anestesia fosse devastante, ora ne ho la prova.

Annachiara ha detto...

@ Baol: e perché non hai sentito le mie scuse al medico carino...gli ho detto che ero una donna felicemente sposata e di non dare retta alle voci di corridoio...

@ tonks: e lo è, lo è. Su di me poi è fantasticamente delirante!

takajiro ha detto...

non è che ti è avanzata un po' di quella robetta?? no, sai..io un giretto me lo farei volentieri!!

Anonimo ha detto...

Jannacci ha fatto il medico...ergo puoi tentare la carriere di anestesista anche tu. Perchè no!

Annachiara ha detto...

@ takajiro: il medico non mi ha dato la ricetta...

@ anonimo: diciamo che forse ormai è troppo tardi...;-)

Signor Ponza ha detto...

Il mestiere dell'anestesista mi ha sempre affascinato. Ora ancora di più.

Annachiara ha detto...

@ signor Ponza: ma che caxxate dici? Se ti fa male strapparti un cerotto dal braccio, come pensi di far fronte agli aghi del mestiere? Eh? ;-)