venerdì, marzo 14, 2008

Elogio notturno


Dio come adoro la notte.
Mio marito stravaccato sul divano con le bolle al naso, che non lo svegliano nemmeno le donnine nude.
Le mie figlie che russano entrambe nella stessa stanza al calduccio delle loro trapunte.
Ed io, qui, alle prese con una traduzione dal francese del verbo di un fisico epistemologo (ritratto nel disegno qui accanto, non da me, ovviamente e mi saluta pure, forse è anche l'ora delle allucinazioni!) che cerca di spiegare al mondo che la fisica e l'epistemologia hanno molto in comune.
Per me, a quest'ora, l'unica cosa che hanno in comune fisica ed epistemologia è il significato della posizione orizzontale.
I love you all.
Da domani si cambia vita.

9 commenti:

ape ha detto...

we love you too!

MyP ha detto...

Nel momento in cui vedi un disegno che ti saluta ... beh, amica mia ... è ora di andare a dormire. PER FORZA!!!!

:-)

flo ha detto...

Ah ecco con chi passi le tue nottate! Il fisico! Ebbrava!
:P

kabanna ha detto...

Mi auguro proprio che da domani la tua vita cambi: ho letto i tuoi ultimi 4 post e mi sembrava di leggere una sceneggiatura da film drammatico. Aspetto le prossime 48 ore.

Annachiara ha detto...

@ ape: giuro che appena ho un attimo ti vengo a trovare!

@ myp: come lo vedo? E' evidente, e la sua mano è la prova provata! ;-)

@ flo: hai visto che roba! Non posso più dire che nun c'ho er fisico! ;-)

@ kabanna: dai, che in fondo, forse, mi piace così! Benvenuto tra noi!

flo ha detto...

Meringona, prossima volta che fai stravizi invitaci!
:P

Maurice ha detto...

Che fai? Li mandi tutti a c...?

carla chi ha detto...

Cambi vita di sabato?
A me sembra che la tua vita ti stia a pennello, comunque.
Ciao

patrizia ha detto...

bè di sicuro non ti annoi:-)))