mercoledì, novembre 07, 2007

Eternit

Per principio sono abbastanza diffidente sulle catene fatte di link a post, perché non si conosce quasi mai la fonte e perché non mi interessa farmi conoscere per questo nel web.
Derogo questa volta perché Isabel Green è una ragazza il cui blog seguo da molto e scrive questo post col cuore di chi certe tragedie le ha vissute sulla propria pelle.
Leggete, se potete, la storia della sua città e della sua famiglia.
Ancora una volta un caso tutto italiano che, certo, si sarebbe potuto evitare.

7 commenti:

copyman ha detto...

Ho visto il filmato.
La tematica dell'asbestosi e delle neoplasie polmonari legate all'esposizione a polveri d'amianto mi è nota. A Sesto, infatti, gli operai che lavoravano al reparto aste e alle fucine della Breda sono stati falcidiati dai tumori alla pleura.
Gli studi internazionali sulla pericolosità dell'amianto erano noti e disponibili, ma per la giustizia italiana i dirigenti della grande industria siderurgica che non si sono documentati, hanno finto di non sapere e comunque non hanno mosso un dito non hanno responsabilità specifiche.

D'altra parte, in Italia quando viene a galla qualcosa di sporco, chissà perché siamo tutti candidi e innocenti come agnellini (vedi il caso dell'Uranio Impoverito per i militari in missione nei Balcani).

Nel filmato emerge anche un altro aspetto del dramma: quello dei lavoratori che sanno, ma che non ne fanno parola fuori dei cancelli della fabbrica per paura di essere licenziati, e il ruolo ambiguo tenuto per anni dai sindacati, anche loro inclini alla connivenza per conservare i posti di lavoro.

scrittricexcaso ha detto...

Anche io mi sono attivata...non sono d'accordo sulle catene ma questo caso è proprio diverso speriamo in bene!!!

Isabel Green ha detto...

grazie ;)

Annachiara ha detto...

@ copyman: come al solito sei super specifico. E' sempre un onore averti tra i miei lettori!

@ scrittrice: io non so se serva, ma non voglio evitare di diffondere la voce per questo!

@ isabel green: e ci mancherebbe!

yngnrjnwrrnrynwr ha detto...

L'ultimo paragrafo del post di copyman ha un retrogusto particolarmente amaro.

flo ha detto...

E' noto che l'amianto sia un veleno micidiale se inalato. L'assurdo è che c'è gente che continua a starci davvero male e nonostante le testimonianze dei blogger e di molta gente che lo vive sulla sua pelle i media ufficiali preferiscono raccontarci quanti soldi si diverte a sputtanare Britney Spears per fare i suoi festini e i politici c'hanno da fà co' la legge elettorale, non possono mica rischiare di perdere le loro comode poltrone!

Annachiara ha detto...

@ abs: copyman ha particolarmente il senso del tragico e lo racconta in maniera magistrale.

@ flo: e vuoi mettere quanto ascolto in più fa una testa pelata!