mercoledì, febbraio 28, 2007

Back to the garlick

Ebbene, siamo ancora tutti quanti qui a cantare braccobaldosciò.
So che avete temuto il peggio.
Ed effettivamente non siete tanto lontani dalla verità.
Il pronto soccorso ha avuto ragione di me e delle mie pene (ovviamente ogni riferimento sessuale è sempre puramente casuale).
Immaginate la scena più grottesca cui si potrebbe assistere andando al pronto soccorso per il problema di cui nei passati post.
Una strafiga con la panza, senza un filo di trucco e con un'incredibile sofferenza in corpo che si para al pronto soccorso ginecologico. La dottoressa che la visita, non più giovanissima (e quindi si presuppone con una discreta esperienza), grida quasi di orrore alla vista di tale scempio. Ed è talmente insicura della sua diagnosi che chiede un consulto al chirurgo del pronto soccorso.
Al pronto soccorso, la suddetta strafiga si trova di fronte il giorge cluny de' noantri, bello che più bello non si può, che la apostrofa dicendo: "Vediamo allora queste emorroidi".
Ammetetelo. E' da caduta del mondo addosso.
Anche perché subito dopo aggiunge: "Si stenda sul fianco sinistro". E tu cominci a spogliarti con meticolosità. Quella meticolosità che nasconde lo sforzo immane che fanno le tue dita ad arrivare ai lacci delle scarpe, con la pancia che fa da scudo. Ma col pensiero che in un altro contesto...magari...una donna incinta può essere attraente. Anche per giorge.
E lui che dice: "Non c'è mica bisogno che si spogli. Basta che si tiri giù le mutande e si metta sul fianco sinistro. Al resto ci penso io."
Ammettetelo. Qualsiasi donna ha desiderato almeno una volta nella vita che giorge le dicesse ciò.
Ma poche si sono trovate nella situazione in cui persino l'infermiera grida alla vista di quell'orrore, anche se l'esplorazione del medico non dura più di tre secondi. Con i guanti per giunta.
La situazione è tragica. Per i tanti motivi sopra esposti. Ma il medico è sicuro che guarirò.
Allora torno a casa.
Carica di medicine. Ad affrontare la polvere che l'operaio ha fatto per dipingere la stanza delle mie figlie.
Consolati con l'aglietto, si dice sempre a Roma.

17 commenti:

copyman ha detto...

Massimo rispetto, Annachiara.

LA CONIGLIA ha detto...

Meringa mi apri davanti un mondo nuovo!

pOpale ha detto...

...e che mi stavo preoccupando non vedendo un tuo nuovo post, mentre tu fantasticheggiavi senza mutande su giorge e il suo camice bianco ;)))

Auguri e Bentoranta !!!!

gigio ha detto...

Consolati povera puerpera impallinata! Le tue soffrenze pietogeniche forse ti distraggono e sottraggono energie alla visione del festival di Sanremo.
Vedi: non tutto il male viene per nuocere.....

Simo ha detto...

Guarda, hai tutta la mia enorme solidarietà!Però mi hai fatto troppo ridere, ti giuro! Baci Rei

Annachiara ha detto...

@ copyman: e lo credo, copy, lo credo e me lo piglio!

@ coniglia: pensaci bene prima di figliare...

@popAle: esatto, caro, proprio mi consolavo.....

@ gigio: 'sti giorni sono talmente ko che quando sono le dieci appropinquo le coltri senza rimpianti!

@ simo: ma il tuo blog è scomparso? No links?

Brigida ha detto...

oddio, io un figlio non lo farò mai se continuo a leggerti :)

Chiara ha detto...

Tutta la mia solidarietà. Anche da Amelia, che in questo periodo non ha le emorroidi ma poco ci manca, povera!

Seamus ha detto...

Ecco perché l'altra sera avevi quelle meravigliose e preziosissime mutandine di pizzo!

(oddio... il diminutivo mi sembra fuori luogo ma sorvolo per galanteria!) ;-)

Ti eri debitamente preparata per vivere in prima persona una puntata di ER - medici de noantri!

Simo ha detto...

Sto su splinder. tonksimona.splinder.com

Alberto ha detto...

Solo un abbraccio al volo! :-)

giuliana ha detto...

coraggio, a volte capita che bruci il...
certo che non sempre capita di farselo curare da giorg!
p.s. hanno proprio ragione le nostre mamme, quando dicono che la biancheria intima va sempre curata ;)

Annachiara ha detto...

@brigida: dai, poi passa quando il batuffolo nasce tutto è diverso....

@chiara: oddio...una pupa con le emorroidi...spero proprio di no!!!

@seamus: uff...tu mi rovini sempre la piazza! Manco fossi mio marito! ;-)

@simo: ok! registrato!

@alberto: grazie caro!

@giuliana: porche la misuar, giuliana! E' proprio vero. La mamma ha sempre ragione!

ABS ha detto...

Devo confessare di aver visto uomini dalla mentalità meno aperta di Seamus.

(PS Meringona, con Firefox ho trovato la verifica parola insormontabile... Non che dovessi esprimere chissà quale fondamentale parere, però... Ma chi ti spammaaaaaa. :P )

Annachiara ha detto...

@ abs: a bello, anch'io uso firefox e la verifica delle parole non dà problemi. L'unica cosa è che se ci impieghi troppo tempo a scrivere il commento, lui ti cambia le lettere. Non mi spamma nessuno, ma amici vicini e lontani mi hanno chiesto di nuovo le lettere perché non riuscivano a spammare abbastanza commenti sul blog....dai, su, un po' per uno!

ABS ha detto...

Davvero hai i parenti afflitti da spammite cronica? xD No, comunque il problema era che le lettere non me le dava proprio... :( Che cattifo... comunque, vabbè, pare risolto. Misteri di Emilio...

Annachiara ha detto...

@ abs: diciamo che ho pochi parenti, ma a quei pochi tendo a riservare un trattamento....come si può dire...letterario!