martedì, novembre 29, 2011

Tecnocrazia

mmm papa agd gj tw pta gmpegmamdm agjg gtajgamg a papgtdpd?????
E' chiaro ed evidente che sì. Che nessuno fa più errori, che chiunque - anche solo con licenza media - è in grado di intavolare lunghe discussioni con chiunque. Mia figlia di base lo fa già alle elementari. E allora come fare a distinguersi dalla massa? Chi mi conosce sa che questo è il mio chiodo fisso. Ma, come direbbe mio marito, quello di cui vorrei parlare oggi è invece uno strumento assolutamente democratico. Chiunque è in grado di utilizzarlo, senza particolari formazioni. Livellatore verso il basso -  direi io. Ma comunque ormai fondamentale nella quotidianità di pressoché tutta l'umanità. 
Quello che sto tentando di dire è:  
non sarà che il T9 sta insegnando agli italiani a scrivere?
No, perché se fosse così, io abolirei immediatamente le scuole di ogni ordine e grado e procederei all'immediato conferimento di titolo dottorale a tutta la popolazione maggiorenne in Italia. Quelli minorenni no. Perché hanno tempo fino a 150 anni, tanto sarà l'innalzamento della speranza di vita nel nostro paese dopo la riforma sulle pensioni.

3 commenti:

Daniele Mattioli ha detto...

Odio il T9: sono un deficiente, da tua definizione.
Io, a 150 anni, non ci vorrei arrivare neanche se fossi un Governativo.
Ho detto tutto.
:-P

Annachiara ha detto...

@daniele: secondo me tu NON sai leggere tra le righe! ;-)

Chit ha detto...

Non so il tuo ma il mio T9 ha bisogno di un 'tutor', altrochè. E comunque ci sono persone che hanno divorziato per colpa delle "invenzioni" del T9, una delle funzioni più creative del telefono :-)