martedì, novembre 01, 2011

Splatter

Olivia incarna l'ideale di bellezza con cui siamo cresciute noi nate alla fine degli anni sessanta. Sandy era la brava ragazza che si innamorava del bullo che tutte abbiamo guardato almeno una volta con la bava alla bocca. Ed il fatto che fosse così a modino, così ingenua, non ci consentiva di odiarla, ma anzi creava un (assurdo, sì, adesso che sono passate diverse decadi riesco anche a vederlo con distacco!) sentimento di immedesimazione. Ma quell'ideale di bellezza, molto americano, molto barbie e molto acqua e sapone, siccome non è sempiterno deve essere in qualche modo mantenuto. E allora nasce la chirurgia estetica (perdonatemi la sintesi, se taglio tutta la parte delle modelle anoressiche, ma oggi mi interessa focalizzare l'attenzione su altro). La chirurgia estetica serve per garantirsi l'eternità della bellezza. Io pago qualcuno che mi apre le porte del paradiso, che mi mette sotto formalina per sempre. Con il vantaggio che rimango viva.
Forte no?
Mi domando però come tutto questo gonfiore resisterà alla naturale decomposizione post mortem. Effetto ago su palloncino?

6 commenti:

Chit ha detto...

Vero, molti che si sono preoccupati di studiare gli effetti del botox "in vita" ma nessuno che parli di cosa succeda post-mortem.
Non so perchè ma io al momento della riesumazione mi immagino una scena alla blob... :-D

pOpale ha detto...

Oggi ho letto che hanno trovato il modo di fermare l'invecchiamento delle cellule facendole a moltiplicarsi rigenerandosi ... un popolo di Zombie si impadronirà della terra!

miciozza ha detto...

Certo che resisterà! è una tecnica atta a contrastare lo svuotamento dei loculi cimiteriali tanto faticosamente pagati.

Isabel ha detto...

non riesco a capire il perchè non si riesce più ad invecchiare col sorriso!

LAURA ha detto...

Gli ossari saranno pieni di protesi al silicone!

Anonimo ha detto...

Splendido splendente come sono affascinante faccio cerchi con la mente