mercoledì, dicembre 22, 2010

Wonder Woman

La faccia allibita di mio marito non ha prezzo (vorrei dire di merda, ma poi dopo sembra che parlo sempre male di lui, quando, poverino, in fondo non ha fatto nulla di male, non è mica colpa sua se è sposato con una wonder woman!).
Insomma - dicevo - mi tiro dietro la porta di casa senza togliere le chiavi all'interno e soprattutto senza nessuno all'interno.
Che deficiente! potrebbe dire qualcuno di poco accorto.
Ma non mi perdo d'animo.
Vado a recuperare lastre per scassinare la porta, come quella volta che vennero i vigili del fuoco dopo sole tre ore di attesa e con un "flap" di lastra al torace aprirono la serratura di casa nostra.
Stamattina ero preparata.
Allora poi lascio fare mio marito perché non bisogna mai contraddire un maschio in azione, che punta i piedi sul tappetino, si toglie gli occhiali perché non vede le fessure da vicino, sbuffa, sniffa, sgrinfia con tutte le sue forze. Potremmo usare la carta bancomat - gli dico - per scassinare la porta, visto che questa lastra non va ne avanti né indietro. E lui ah ma che cavolo dici, la lastra può fare il giro (secondo lui la lastra doveva fare a zigo zago c'era un mago) mentre il bancomat è semplicemente troppo corto. E continua con la lastra, con gli occhiali, con gli sbuffi. Fino a che con vocina angelica gli dico: Mi fai provare?
Agile come una pantera, mi appropinquo alla porta e con nonchalance tiro fuori una carta dal portafoglio. Con la padronanza tipica del ladro navigato, la ficco nella fessura e con gesto deciso faccio "stock" e apro la porta.
La faccia (da rosicone!) di mio marito in quel momento non ha prezzo.
Per tutto il resto, ovviamente, c'è il bancomat!

11 commenti:

Lunga ha detto...

Più che wonder woman direi arsenia lupin!

Annachiara ha detto...

ecco,sì, o meglio eva kant! ;-)

Fede ha detto...

Bene adesso sappiamo tutti come entrare a casa tua ...quand'e' che siete tutti fuori di casa?

Auguri Meri' !!!

Livia ha detto...

Tu non hai nenache il mignolo di Eva Kant!!! Comunque io dico che è merito di tuo marito se tu sei riuscita ad aprire la porta perchè ti ha preparato il terreno, ti ha praticamente spianato la strada e fatto vedere che la lastra dei miei denti non serviva ad una cippa e quindi era meglio procedere con l'utilizzo del bancomat. Quindi io tifo per il marito "spianatore"...(ti piace vincere facile Eva Kant(a)!!!)

chit ha detto...

La solita fortuna del principiante... ;-)

Già che ci sono, vista la ricorrenza odierna, mi permetto di fare a te ed a tutti i tuoi lettori i miei auguri di giornate serene egioiose, possibilmente con le persone a cui volete più bene e...a rileggerci prima di cambiare il calendario :-)

Daniele Mattioli ha detto...

Puro culo, cara.
Marco è un grande: avrebbe trovato una maniera per cui, nel momento in cui apriva la porta, il telefono avrebbe squillato e qualcuno vi regalava un par de milioni...
E poi, scusa, che porta avete? Se si apre con un bancomat, io tranquillo non starei.
:-DD

Maurice ha detto...

Sei candidata al prossimo spot del Grana Padano (quello della coppia con la bottiglia di spumante). Cincin: buon Natel.

miciozza ha detto...

Ho sempre sospettato che tu fossi l'uomo di casa.

stripedcat ha detto...

per tutto il resto c'è MasterWoman!
saluti dalla fatata Berlino

Baol ha detto...

Blindatissima eh?

O_____o

patrizia ha detto...

sembra solida come la mia quella porta:-DDD