venerdì, gennaio 14, 2011

Friendship

L'uscita con le amiche è sempre un'incognita gigante.
Non sai mai se riuscirai a sistemare bimbi e marito prima d'uscire, se la macchina non ti morirà all'accensione, se avrai abbastanza fegato da finire gli antipasti, se la pizza con l'aglio divisa in quattro parti alla fine riuscirai a digerirla, se avrai l'occasione di raccontare dell'ultimo gingillo di tuo marito, una roba che evoca l'hula hop, se pur di chiacchierare riuscirai a fumare solo una sigaretta, se alla fine saremo tutte uguali, tutte sorridenti, tutte felici di godere di quell'attimo di libertà.
Non lo sai mai questo. Prima.
Ma sai che se torni a casa e ti fanno male le gote, la serata è stata sicuramente da morire. Dal ridere.
E ognuna è tornata a casa più felice, più rilassata, più bendisposta verso l'argomento di conversazione preferito: il maschio con cui abbiamo deciso di dividere la vita.
Ignaro lui. Ma certo meno solo di ieri.

6 commenti:

fabdo ha detto...

già il fatto di avere l'occasione per un'uscita girls only, è un successo...
pensa che io qua non ho ancora le girls con cui andare :/

Daniele Mattioli ha detto...

Bene, no?
Certo che 'sta storia del gingillo t'ha preso bene.
Chissà che dice mio fratello Marco...
:-P

Annachiara ha detto...

@ fabdo: veramente, cara. E chi l'avrebbe mai detto nel paesello dove abito! ;-)

@ daniele: tuo fratello Marco è già di per sé un gingillo nelle mie mani! Che vuoi che dica? ;-)

Baol ha detto...

Le uscite così (anche tra uomini) sono una cosa ottima...ma la pizza all'aglio però!!!!

livia ha detto...

Vallo a dire a mio marito se gli frega qualcosa se io sono o no più felice di prima...la pizza, a lui, je costata € 120,00!!! E ho detto tutto!!

chit ha detto...

Ripetere subito l'esperienza per allenare bene le gote, i maschi capiranno!?!? :-D
(o al limite non lo sapranno mai) ;-)